Articoli

Ricette a base di Pere

pere

Eccoci di nuovo pronti a imparare delle ricette leggere e stuzzicanti per il palato. Oggi parliamo della pera: un frutto che vanta numerose proprietà benefiche. Infatti le pere sono ricche di fibra, che favorisce il processo digestivo e, legandosi al colesterolo cattivo presente nel nostro corpo, ne favorisce l’espulsione; inoltre hanno proprietà antiinfiammatorie e antiossidanti.

 

Coppette pere e cetrioli

Una ricetta facile e veloce da utilizzare come contorno gustoso o, all’occorrenza, da portare al lavoro per un pranzo light.

Ingredienti:

  • 1 pera
  • 1 cetriolo
  • Il succo di 1 limone
  • Qualche foglia di menta
  • Olio
  • Aceto di mele
  • Pepe

Tagliate la pera a dadini e il cetriolo a rondelle. Uniteli e versategli sopra il succo del limone spremuto. Unite qualche foglia di menta fresca e, infine, condite con una miscela di olio, aceto e pepe.

 

Risotto pera e zenzero

Ecco un primo piatto leggero con cui potrete stupire i vostri ospiti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 g di riso
  • 2 pere
  • 1-2 noci di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Brodo vegetale q.b.
  • Zenzero

 

In un padellino fate fondere il burro e dorare la cipolla. Unite il riso ed, eventualmente, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco. Aggiungete il brodo vegetale e cuocete il riso fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Tagliate la pera a cubetti e mettetela in una seconda padellina. Scottate il tutto una seconda volta insieme al mezzo bicchiere di vino bianco rimasto. Insaporite con lo zenzero e fate saltare le pere fino a che saranno leggermente caramellate. Unite il riso ai cubetti di pera aromatizzati allo zanzero e servite.

 

Torta light cioccolato e pere

Ecco infine un dolce gusto e dal basso contenuto calorico, perfetto anche per chi è intollerante a latticini e uova.

Ingredienti:

  • 2 pere
  • 50 g acqua
  • 170 gr di zucchero di canna
  • 50 gr di cacao amaro
  • 170 di farina integrale
  • 2 cucchiai di cannella
  • 2 pere
  • Mandorle per decorare

 

Impastate tutti gli ingredienti, tranne le pere. Aiutatevi con un mixer perché l’assenza di burro e uova rende l’operazione più difficile. Tagliate le pere a tocchetti e unitele al resto degli ingredienti. Mettete il tutto in una tortiera, precedentemente unta e infarinata, e cospargete con le mandorle. Cuocete in forno a 180° per 35 minuti. Il risultato è garantito!

 

Ricette a base di Finocchio

finocchio-ricette

Eccoci a un nuovo appuntamento con ricette leggere, che permettono di non rinunciare al gusto. Il protagonista di oggi è il finocchio: ortaggio dal contenuto calorico molto ridotto (circa 31 calorie all’etto), povero di grassi, ricco di vitamine, fibre e sali minerali. Una manna per la salute!

 

Finocchi gratinati leggeri

Gli ingredienti per questa ricetta leggera e gustosa sono:

  • Finocchi
  • Pangrattato
  • 1 cucchiaino di parmigiano reggiano grattugiato
  • Sale
  • Pepe

Lessate i finocchi e, dopo averli scolati, tagliateli a metà. Poggiateli su una pirofila antiaderente e ricopriteli di pangrattato e/o parmigiano reggiano grattugiato. Infine, aggiungete un pizzico di sale e pepe. Cuocete in forno per 20 minuti e servite ben caldi.

 

Finoccho al pomodoro e origano

Per preparare i finocchi al pomodoro e origano avrete bisogno di:

  • Finocchi
  • Aglio
  • Cipolla
  • Origano
  • Salvia
  • Passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio d’olio
  • Sale
  • Pepe

Mettete i finocchi già lessati in una pirofila aggiungendo un po’ di acqua di cottura. Unite aglio, cipolla, salvia. In seguito, aggiungete la passata di pomodoro e l’origano. Condite con olio, sale e pepe e fate cuocere il tutto a fuoco lento per un quarto d’ora circa.

Così, otterrete un contorno prelibato che, a dosi aumentate, si può trasformare tranquillamente in un ottimo piatto unico.

 

Vellutata di finocchio

Per questa semplicissima ricetta dovete procurarvi:

  • 1 Finocchio
  • 1 Patata
  • 1 Cipolla
  • Brodo vegetale
  • Parmigiano reggiano
  • Salvia
  • Olio EVO
  • Sale
  • Pepe

Lessate il finocchio, la patata e la cipolla nel brodo vegetale, poi frullate il tutto aiutandovi con il minipimer fino ad ottenere la consistenza desiderata. Infine impiattate, spolverate col parmigiano e aggiungete olio e odori a piacere.

Il piatto è pronto!

 

Non vi è venuto un certo languorino?

 

Ricette a base di mandarini

mandarini

Nuovo appuntamento con le ricette light. Oggi è il turno dei mandarini. Vediamo tre piatti che hanno come ingrediente principale questo frutto. Preparazioni che soddisferanno i palati dei vostri ospiti. Anche di chi non è a dieta.

 

Misticanza con mandarini e pinoli

Ecco un piatto facile e veloce, perfetto da portare in ufficio per il pranzo.

Procuratevi della misticanza (verdura cruda mista), uno o due mandarini e una manciata di pinoli.

Condite il tutto con un pizzico di sale, aceto di mele, olio e pepe. Aggiungete gli spicchi di mandarino, eventualmente spezzettati e, infine, una manciata di pinoli.

Il piatto è pronto!

 

Zucchine marinate al mandarino

Gli ingredienti necessari per questa ricetta sono:

  • 2/3 zucchine
  • Aglio
  • Succo di un paio di mandarini
  • Aceto di mele
  • Prezzemolo fresco tritato
  • Olio EVO
  • Zucchero di canna

Pulite e tagliate a listarelle le zucchine, poi cuocetele su una bistecchiera. Mettetele in un contenitore e conditele con sale, odori, un cucchiaio di olio EVO e qualche spicchio d’aglio tritato.

Spremete il succo di un paio di mandarini, unitelo a un po’ di aceto di mele e a un cucchiaino di zucchero di canna. Scaldate il tutto a fuoco lento, facendo attenzione a non bruciare il composto.

Versate la miscela ottenuta nel contenitore con le zucchine e chiudetelo bene con della pellicola.

Lasciate riposare in frigo per qualche ora e servite freddo.

 

Salmone ai mandarini

Per questa semplice e gustosa ricetta sono necessari:

  • Salmone fresco affumicato
  • Valeriana
  • 4/5 mandarini
  • Sale
  • Pepe
  • Limone
  • Olio EVO
  • Prezzemolo

Stendete il salmone sul piatto di portata.

A parte unite la valeriana ai mandarini che avrete precedentemente tagliato a spicchi. Condite con sale, pepe, eventuali odori a piacere e il succo dei mandarini. Se lo gradite, potete aggiungere qualche goccia di limone. Adagiate sul salmone la valeriana così condita e servite. Buon appetito!

 

Ricette a base di Arance

ricette arance

Prima di salutarvi per la pausa natalizia, vogliamo regalarvi tre ricette light a base di arance. Preparazioni che potrete proporre anche ai vostri ospiti in occasione delle cene delle prossime settimane. Un primo, un secondo e un dolce perfetti per appagare il palato e restare in forma.

 

Risotto all’arancia

Ecco gli ingredienti di cui avrete bisogno:

  • Riso (un pugno a testa)
  • Brodo vegetale q.b.
  • Una cipolla rossa di tropea
  • Un’arancia non trattata
  • Qualche rametto di timo
  • Prezzemolo
  • Olio E.V.O.

In una casseruola antiaderente mettete un cucchiaino d’olio e un trito sottile di cipolla. Fate rosolare e aggiungete il riso che cuocerete come d’abitudine aiutandovi con il brodo vegetale. A pochi minuti dalla fine, aggiungete 4 cucchiai di succo d’arancia e sfumate il risotto. Toglietelo dal fuoco e aggiungete la scorza dell’arancia grattugiata, il timo, il prezzemolo e filo d’olio E.V.O. a crudo. Servite ben caldo.

 

Tofu alle verdure e arancia

Procuratevi quanto segue:

  • Un panetto di tofu
  • 2/3 carote
  • Una cipolla di tropea
  • Un’arancia
  • Mezzo vasetto di yogurt bianco magro
  • Erba cipollina (meglio se fresca)
  • Olio E.V.O.

Per prima cosa lavate e pulite le verdure. Dopo averle tagliate in cubetti di piccole dimensioni, mettetele in una padella antiaderente e fatele saltare a fiamma viva in modo da conferire loro una consistenza croccante. Per aiutarvi in questa fase potete aggiungere 2 o 3 cucchiai di succo di arancia spremuta. Quando le verdure inizieranno a cuocere aggiungete il tofu, anch’esso a cubetti e fate saltare il tutto fino a raggiungere la consistenza che preferite. A parte preparate un composto a base di yogurt, succo d’arancia e un filo d’olio extra vergine d’oliva. Miscelate il tutto aiutandovi con una frusta e, quando la consistenza sarà quella desiderata, aggiungete la scorza dell’arancia tritata. Togliete dal fuoco il tofu con le verdure e impiattate, accompagnando con la salsina fresca.

 

Insalata di finocchio, arance e mandorle

Questo l’occorrente per preparare l’insalata:

  • Un finocchio grande
  • 2/3 arance
  • 3 cucchiai di granelli di mandorle
  • Il succo di mezza arancia
  • Olio E.V.O. q.b.
  • Coriandolo
  • Erba cipollina
  • Prezzemolo

Lavate, pulite e tagliate il finocchio a rondelle sottili. Nel frattempo, pelate a vivo l’arancia e tagliatela a fettine. A parte preparate un’emulsione a base di succo d’arancia, un filo d’olio extra vergine d’oliva e immergetevi gli altri ingredienti. Lasciate in ammollo qualche minuto, poi procedete con la composizione del piatto alternando le fettine di finocchio a quelle di arancia. Infine, a piacere, cospargete il tutto con gli odori e servite.

 

Comunicazione di servizio

Ne approfittiamo per comunicarvi che nelle prossime settimane le pubblicazioni sul blog di 3M saranno sospese. Noi, però, saremo sempre attivi sulla nostra pagina Facebook. Ci ritroviamo qui il 7 gennaio 2014. Buone feste a tutti voi!

 

Ricette leggere a base di carote

carote ricette

Come sapete, ci piace molto condividere con voi contenuti realmente utili. Suggerimenti che potete applicare nella quotidianità, proprio mentre seguite Metodo 3 Emme.

Per questo oggi vi proponiamo tre ricette facili e veloci a base di carote. Anche se non sarà solo l’ingrediente ad accomunare queste preparazioni.  Cos’altro? Gusto e salute, che le rendono perfette per chi sta seguendo un regime alimentare controllato.

 

Vellutata di carote

Procuratevi questi ingredienti:

  • 4 carote
  • ½ cipolla
  • Bordo vegetale q.b.
  • 2 cucchiaini di parmigiano reggiano stagionato 30 mesi
  • Un filo d’olio E.V.O.

Iniziate pulendo e sminuzzando tutte le verdure. Riempite una pirofila con acqua e aggiungete la quantità desiderata di brodo vegetale. Immergetevi tutte le verdure e fate lessare per una mezz’oretta circa. Quando le verdure saranno sufficientemente morbide scolatele, conservando un po’ di brodo per sicurezza. Aiutandovi con il frullatore a immersione riducete le verdure a una purea. Se il composto sarà troppo denso potrete aggiungere parte del liquido che avete tenuto da parte.

Disponete il tutto in piatti fondi, aggiungendo un cucchiaino di grana e l’olio extra vergine d’oliva. Dopo di che servite ben caldo.

 

Insalata di farro, carote ed erba cipollina

Per questa ricetta avrete bisogno di qualche carota (almeno 5/6), circa 80 grammi di farro a persona, un mazzo di erba cipollina (possibilmente fresca), olio E.V.O e una manciata di olive nere (a piacere).

Il procedimento, ancora una volta, è piuttosto semplice. Mettete a lessare il farro in acqua bollente fino a raggiungere il grado di cottura desiderata. A parte pulite le carote e tagliatele a listarelle sottili. Mettetele a cuocere sulla bistecchiera, a fiamma bassa.

Nel frattempo scolate il farro e lasciatelo raffreddare. Poi aggiungete le carote calde e l’erba cipollina fresca, meglio se tagliuzzata a vivo. A piacere, potete condire con un filo d’olio E.V.O. e due cucchiaini di olive nere. Impiattate in una bella pirofila decorativa e servite.

 

Insalata carote, sedano e cipolle di tropea

Ecco gli ingredienti per questo piatto:

  • 1 sedano
  • 1 cipolla rossa di tropea
  • 3 o 4 carote (a seconda della dimensione)
  • Olio E.V.O.
  • Prezzemolo

Tagliate la cipolla a rondelle sottili, lavate e pulite le verdure (sedano e carote). Tagliatele a julienne, riponetele in una ciotola e condite il tutto con un filo d’olio extra vergine d’oliva. Mescolate il tutto e spolverate con un trito di prezzemolo fresco.

 

Ricette leggere a base di Mela

mela ricette

Anche oggi vogliamo suggerirvi qualche ricetta semplice e veloce per variare il vostro programma alimentare e mantenervi informa senza rinunciare al gusto. Tre preparazioni diverse che possono essere proposte anche agli ospiti senza sfigurare: un’insalata, una torta e un secondo piatto. Il tutto a base di mela: frutto di stagione succulento e leggero.

 

Insalata mele, noci e valeriana

Perché magiare una semplice insalata quando possiamo arricchirla con ingredienti semplici e, allo stesso tempo, appetitosi? Ecco una ricetta molto veloce per trasformare qualche foglia di valeriana in un piatto completo e ricco.

Procuratevi dell’insalata valeriana o songino, delle noci sgusciate e una mela.

Lavate, pulite e asciugate l’insalata. Riponetela in una ciotola e, nel frattempo, frantumate le noci fino a ridurle in pezzetti molto piccoli. Lavate la mela (meglio se verde) e tagliatela a fettine fino ad ottenere lunghe listarelle sottili.

Unite tutti gli ingredienti e componete il piatto che potrete consumare così, oppure aggiungendo un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva biologico.

 

Torta di mele leggera

Per preparare una torta di mele leggera da servire in tavola nelle occasioni speciali vi serviranno alcuni ingredienti:

190 gr farina 00

2 uova

2/3 cucchiaini di zucchero di canna (oppure 1 cucchiaino di zucchero di canna e 1 cucchiaino di miele)

½ bustina di lievito per dolci

1 cucchiaino scarso di bicarbonato

3/4 mele intere (a seconda della dimensione)

1 limone piccolo

100 ml circa di latte di riso

 

Iniziate lavando, pulendo e sbucciando le mele che taglierete a fettine sottili. Riponetele, poi, su un piatto bagnandole col succo di limone per evitare che anneriscano. In seguito unite zucchero e uova. Sbattete con la frusta fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Aggiungete al composto la farina, il lievito e il bicarbonato setacciati, facendo attenzione a non formare grumi. Allo stesso tempo aggiungete anche il latte di riso, poco alla volta.

Continuate a mescolare fino ad ottenere il risultato desiderato. A questo punto preparate una teglia e rivestitela con della carta da forno che avrete precedentemente bagnato. Versatevi sopra l’impasto e aggiungete le fettine di mela. Siate generosi e ricoprite l’intera superficie!

Mettete in forno e cuocete per una quarantina di minuti circa, ricordandovi di verificare che la torta sia pronta aiutandovi con uno stuzzicadenti.

Sfornate e lasciate raffreddare, poi servite!

 

Persico con mele croccanti

Se volete cimentarvi in una versione alternativa e inusuale del pesce persico, vi proponiamo una ricetta velocissima che abbina questo pesce ad altri due semplici ingredienti: mele e rucola.

Prima di procedere procuratevi:

500 gr di pesce persico (meglio optare per il filetto, tagliato in piccoli pezzi)

2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva biologico

1 mazzetto di rucola

2 mele di medio-piccole dimensioni

2 cucchiaini di zucchero di canna

 

La preparazione è molto semplice: in una padella antiaderente disponete i filetti di persico e fate cuocere a fiamma bassa su entrambi i lati fino a quando la superficie del pesce non apparirà dorata. Nel frattempo lavate, pulite e tagliate a cubetti le mele. Disponete il tutto su una teglia ricoperta da carta forno bagnata e strizzata. Spolverate con lo zucchero di canna e mettete in forno a cuocere, fino a quando i pezzetti di frutta non appariranno croccanti e abbrustoliti.

Prima di togliere le mele dal forno lavate e asciugate la rucola, tagliandola con delle forbici. Sfornate le mele e spegnete i fuochi sotto il pesce. Disponete il persico su un piatto di portata, spolverate con la rucola e aggiungete le mele croccanti.

Servite caldo e accompagnate il tutto con fette di pane abbrustolito.

 

Tre ricette autunnali leggere e appetitose

  1. ricette autunnali 22.10

Oggi vogliamo proporvi 3 ricette leggere tipicamente autunnali che potete facilmente replicare a casa per voi e i vostri commensali. Abbiamo scelto dei piatti che fanno ricorso a ingredienti tipici di questo periodo dell’anno, coì che possiate mantenervi in forma con gusto e risparmiando.

 

Crema di zucca

Procuratevi una zucca matura al punto giusto, dividetela a metà, pulitela dei semi (che potete conservare per tostarli in forno) ed estraete la polpa. Mettetela in un contenitore con acqua, un rametto di rosmarino, foglie di timo e alloro.

Non lasciate troppo tempo in ammollo, giusto fin quando non avrete terminato di pulirla interamente. Dopo di che mettete i pezzi di polpa in una casseruola, insieme a una piccola parte dell’acqua, e lasciate cuocere per una mezz’ora, aggiungendo liquido se vi accorgete che evapora eccessivamente.

Al termine della cottura abbassate la fiamma al minimo e, utilizzando un frullatore a immersione, riducete il tutto a crema. A questo punto, alzate la fiamma e lasciate asciugare la preparazione.

Disponete la crema in un piatto fondo con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

 

Polpette di ceci

Prendete 300 grammi di ceci, lavateli e lasciateli in ammollo per 24 ore. Nel frattempo, procuratevi 3 cucchiai di pane grattato (meglio se integrale), un vasetto di yogurt bianco magro e le vostre spezie preferite.

Quando i ceci saranno sufficientemente ammorbiditi, lessateli in acqua bollente. Scolateli, asciugateli e frullateli aiutandovi con uno o due cucchiai di ac1qua di cottura.

Aggiungete lo yogurt e le spezie. Quindi mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Create delle palline e fatele rotolare nel pan grattato.

Quindi, cuocetele in forno ventilato a 180° per circa 15 minuti e servite ben calde.

 

Risotto di zucca

Preparate un brodo vegetale, con sedano, carote e cipolla. Preparate il risotto facendolo mantecare nel liquido. A parte, tagliate a dadini la polpa della zucca e cuocetela in forno. Quando il risotto sarà quasi pronto unite la zucca e terminate la cottura a fuoco vivace.  Servite con un filo di olio E.V.O. biologico e una spolverata di timo.

 

E voi, quali ricette leggere consigliereste per l’autunno?

 

Ricette di Frutta Creative e Salutari

RICETTE FRUTTAAncora una volta vogliamo aiutarvi a variare la vostra dieta suggerendovi qualche ricetta a base di frutta. Tre preparazioni che renderanno meno monotona la vostra alimentazione e che vi permetteranno di fare un figurone nel caso abbiate ospiti a casa.

Si tratta di ricette originali e sfiziose che potete realizzare sia a pranzo che a cena. Perfette anche per i più piccini che, si sa, amano molto i cibi colorati e dalle forme divertenti. Il modo migliore per restare in forma insieme a tutta la famiglia.

Insalata di frutta

Procuratevi della frutta fresca di stagione. Noi abbiamo scelto pesche, mele, pere, susine e melone. Lavate e pulite tutti gli ingredienti, poi tagliate a fettine sottili e di dimensioni contenute. Mettete tutto in una ciotola capiente e condite con un’emulsione a base di succo di arancia e limone.

Se preferite, potete accompagnare il tutto con qualche grissino leggero a base di acqua.

Cocomero imbottito

Scegliete un cocomero dalla forma piuttosto regolare e tagliate in maniera precisa l’estremità. Fate attenzione che l’incisione sia sufficientemente ampia per poter estrarre la polpa del frutto senza rovinarla, così da poterne ricavare dei cubetti.

A parte preparate una macedonia a base di pere, pesche, mele e susine, che avrete pulito e tagliato a dadini. Aggiungete la polpa del cocomero a cubetti e condite il tutto con succo di limone.

Mescolate delicatamente e disponete il tutto all’interno del cocomero svuotato. Riponete in frigorifero e servite freddo.

Carpaccio di frutta

Prendete ananas, arance e pompelmo. Pulite l’ananas e tagliatela a rondelle sottili, dello spessore di circa mezzo centimetro. Ora dedicatevi agli agrumi: privateli della buccia e pulite a vivo gli spicchi, che potete anche tagliare a fettine più fini.

Mentre effettuate la pulizia e il taglio della frutta cercare di tenere da parte il succo, che vi servirà per creare un’emulsione.

Disponete su un piatto di portata le fette di frutta, alternandole tra loro. A parte unite al succo della frutta mezzo cucchiaino di olio extra vergine di oliva biologico e battete con la frutta per ottenere un’emulsione che userete per condire.

Se volete potete anche aggiungere qualche foglia di prezzemolo fresco per decorare e insaporire il piatto.

Ricette Light a base di Verdure

RICETTE VERDURAOggi vogliamo suggerirvi qualche ricetta semplice e veloce per cucinare le verdure in modo creativo e gustoso. Protagoniste del nostro menu sono due insalate e un secondo a base di pesce e pomodorini freschi.

Insalata di sedano, ceci e seppioline

Per prima cosa lavate e pulite le seppioline. Successivamente tagliatele in piccoli pezzi e lessatele in acqua bollente per una ventina di minuti. Spegnete i fuochi e lasciatele raffreddare all’interno dell’acqua di cottura per mantenerne intatto il sapore.

Nel frattempo riempite una ciotola con i ceci – che avrete cotto e sgocciolato in precedenza – e il sedano, dopo averlo lavato, pulito e tagliato a fettine sottili.

Unite le seppioline e condite con un’emulsione a base di succo di arancia e limone. Infine aggiungete un trito leggero di erba cipollina fresca. Conservate il piatto in frigorifero fino al momento di servirlo.

Orata al forno con pomodorini freschi

Pulite il pesce e disponetelo in una padella antiaderente, in cui avrete precedentemente fatto cuocere per qualche istante un trito di cipolla in un dito d’acqua. Lasciate cuocere con il coperchio per tre o quattro minuti, poi toglietelo e fate finire la cottura fino a quando tutta l’acqua sarà evaporata.

Nel frattempo lavate i pomodorini, asciugateli e tagliateli a rondelle sottili. Metteteli in una ciotola e aggiungete origano e prezzemolo freschi. Mescolate con un cucchiaio per amalgamare e, se il composto risultasse troppo secco, aggiungete un cucchiaino d’acqua.

Quando l’acqua presente nella padella sarà completamente evaporata, mettete l’orata in una pirofila e bagnatela col succo del pomodoro. Lasciate cuocere in forno a 200° per 10/15 minuti e, comunque, fino a quando il pesce sarà dorato.

Disponete l’orata su un piatto e adagiate attorno l’insalata di pomodorini freschi.

Insalata di valeriana e mele

Lavate e pulite la valeriana e disponetela in una ciotola. Fate lo stesso con la mela, che dovrete privare dei semi e tagliare a striscioline sottili.

Unite la mela all’insalata e condite con succo di arancia e prezzemolo fresco. Per un tocco gustoso potete anche aggiungere 2 o 3 cucchiaini di pinoli, così da conferire una nota croccante al vostro piatto.