Articoli

Ricetta di sorbetto di fragole

Ricetta di Sorbetto di fragole

Le proprietà antiossidanti delle fragole sono da attribuire al caratteristico colore rosso. L’antocianina, il pigmento che conferisce questo colore al frutto, è antiossidante e ad effetto anti aging. Inoltre le fragole hanno proprietà antinfiammatorie. Dal punto di vista nutrizionale, la fragola apporta innumerevoli benefici: pochissime calorie, consumate a fine pasto con una goccia di limone sono un ottimo sostituto dietetico del dolce, sono ricche di vitamina C, di potassio e acido folico.

A luglio possiamo trovare le cosiddette fragole tardive, una scusa in più per goderci ottimi dessert, per questo abbiamo preparato una ricetta di Sorbetto di fragole da fare in casa.

preparazione: 15 minuti

difficoltà : bassa

caratteristiche: vegana, senza uova, senza latticini e glutine.

 

Ingredienti per 4 persone:

200g di fragole

1,8 dl di acqua

80g di zucchero di canna integrale

il succo di 1 arancia

il succo di 1 limone

1 mazzetto di menta fresca

una decina di fragole e qualche nespola o albicocca per decorare

 

Preparazione

  1. Sciogliere lo zucchero nell’acqua in un pentolino. Bollite finché otterrete uno sciroppo omogeneo.
  2. lavate, pulite le fragole e frullatele con metà dello sciroppo. Aggiungete il succo d’arancia e limone, lo sciroppo rimasto e frullate nuovamente.
  3. Versate il composto in una vaschetta d’acciaio inossidabile e fatelo solidificare nel surgelatore. Frullatelo di nuovo e lasciatelo rapprendere un’altra volta nel surgelatore.
  4. Distribuite il sorbetto in coppette trasparenti, decoratelo con la frutta a fettine e alcune foglie di menta fresca.

 

Varianti: con lo stesso procedimento potete preparare sorbetti di nespole, mirtilli, lamponi, pesche o albicocche.

 

polpette vegetariane

Polpette che passione: idee per polpette vegetariane

Per una cena in compagnia che non sia mai banale, la polpetta si presta perfettamente.

Un piatto gioviale e dotato di infinite versioni che può essere gustato con sugo o creme; polpette fritte, cotte al forno o in padella.

La polpetta mette d’accordo tutti: è possibile infatti prepararne di vegetariane, di vegane, polpette di carne o di pesce, ma anche polpette senza glutine.

La ricetta di oggi proposta dalla Biologa Nutrizionista Dott.ssa Raffaella Silvi, sono polpette di fagioli freschi e lattuga.

Ricchi di fibre, che stimolano il metabolismo assicurando contemporaneamente il senso di sazietà, i fagioli, ed i legumi in generale, andrebbero consumati tutti i giorni.

Contengono la lecitina, fosfolipide utile in caso di ipercolesterolemia, hanno un ottimo apporto proteico e sono una miniera di calcio, fosforo, potassio e ferro.

 

Polpette che passione! Ricetta per polpette vegetariane:

 

Polpette di fagioli freschi e lattuga:

Preparazione: 30 minuti

Cottura: 1 ora e 30 minuti

Difficoltà: bassa

Adatta anche ai vegani perché senza uova e latticini.

 

Ingredienti per 4 persone:

 

300g di fagioli borlotti freschi

300g di lattuga

50g di mollica di pane raffermo

1 spicchio d’aglio (facoltativo)

2 cipolle piccole

Qualche foglia di maggiorana e salvia

6 cucchiai di olio extra vergine di oliva

farina, peperoncino in polvere, sale marino integrale q.b.

qualche foglia di insalata e qualche pomodoro a ciliegina per decorare.

 

  1. Cuocete per 1 ora i fagioli in abbondante acqua leggermente salata e aromatizzata con salvia, aglio e una cipolla affettata.
  2. Tagliate a strisce la lattuga, prima lavata, escluse alcune foglie per decorare.
  3. Tritate fine la cipolla rimasta e fatela rosolare per 2-3 minuti a fiamma bassa con poco olio, in una padella capiente con qualche fogliolina di maggiorana. Aggiungete la lattuga, un pizzico di sale, 2 cucchiai di acqua, coprite e stufate per 10 minuti.
  4. Unite i fagioli con un paio di cucchiai del loro brodo (usate il resto per una minestra). Mescolate, controllate il sale e fate evaporare l’eventuale liquido rimasto.
  5. Tritate il tutto con la mollica di pane leggermente inumidita e “strizzata” e una foglia di salvia. Controllate nuovamente di sale.
  6. Formate con il composto delle polpette rotonde, leggermente schiacciate. Passatele nella farina, premete su ciascuna un pezzettino di  foglia di maggiorana e fatele dorare da entrambi i lati con poco olio, in una padella dal fondo pesante.
  7. Servite le polpette calde o tiepide decorate con insalata e pomodorini tagliati a spicchi e accompagnate con peperoncino in polvere da aggiungere a piacere.

 

Possibili varianti, anche per diete senza glutine

 

Usate 200g di fagioli secchi precedentemente cotti (cannellini, azuki, borlotti); per le diete senza glutine sostituite il pane con qualche cucchiaio di farina di ceci; invece della lattuga provate scarola o erbette.