La spesa di febbraio

Siamo giunti a Febbraio, la stagionalità procede inesorabile e le nostre scelte alimentari di conseguenza.

Mese ancora rigido ma movimentato,  è il mese di San Valentino e del Carnevale, due occasioni per fare bella figura con cene e dolci.

Frutta e verdura: stagionale, ma provare anche tutte le tipologie!

Per questo, le nostre scelte al supermercato devono tenere in considerazione il periodo dell’anno in modo particolare.  La spesa di febbraio , ancora carica di agrumi, che ci vengono in aiuto con la vitamina C. Ma la lista della frutta e verdura di stagione è molto lunga. Scopriamola.

Spesa di febbraio:  Vitamina C e Antiossidanti fanno da padrone

Gli agrumi ci vengono in aiuto con la vitamina C e i bioflavonoidi per rafforzare il sistema immunitario e proteggerci dai malanni stagionali.

Terminata la stagione dei natalizi mandarini, arrivano i mandaranci, pompelmi e cedri. Alleviano la fatica, ci difendono dai raffreddamenti influenzali, regolano l’acidità dell’apparato digerente e diminuiscono la sensazione di appetito. Il carrello della spesa di febbraio deve risplendere di giallo e arancione.

La mela è ben tollerata dai diabetici perchè ha pochi zuccheri, ma non solo: contiene circa il 2% di fibre tra cui la pectina che favorisce la funzionalità gastro intestinale. Inoltre ha il potere di “tenere sotto controllo” la glicemia, regolando quindi l’assorbimento degli zuccheri.  Contiene inoltre la vitamina B1, che combatte inappetenza, stanchezza e nervosismo e la B2 che facilita la digestione. In ogni supermercato si trovano tante tipologie di mele: provarle tutte!

Anche per questo mese merita una  menzione la frutta secca utile per proteggersi dal freddo, nutriente ed energetica, ottima anche per preparare dolci gustosi e leggeri.

Da provare Mirtilli e More disidratati, eccezionali antiossidanti e antiage per decorare e dare un tocco elegante al nostro menù di San Valentino.

La terra ci offre un’ampia gamma di verdure sia a gennaio che a febbraio, ma  questo può essere uno stimolo interessante anche per provare qualcosa di nuovo.

Le bietole non possono proprio mancare nel carrello della spesa di febbraio. Ricche di vitamine, fibre, acido folico e betacarotene, sono importanti per chi soffre di anemia, in quanto l’acido folico aiuta l’assorbimento del ferro.

Le carote sono sinonimo di vitamina A, ma sono ricche anche di flavonoidi e antiossidanti. Attenzione però: per assorbire effettivamente la vitamina A è indispensabile associare la carota in olio d’oliva, il pinzimonio ha il suo nobile perché.

Il radicchio in tutte le sue tipologie, provatele tutte! Molto utilizzato in cucina per la sua versatilità, è possibile consumarlo cotto al forno, ad esempio per farcire lasagne o cannelloni, oppure in padella, come ingrediente di un perfetto risotto o saltato per insaporire pesce o arrosti; ma l’ideale per non disperdere i suoi sali minerali è consumarlo a crudo, in insalate o in pinzimonio.

Il sedano, una verdura invernale che contiene potassio, fosforo, magnesio e calcio, vitamina C, vitamina K e, in minore quantità, alcune vitamine del gruppo B e vitamina E. E’ composto per circa il 90% da acqua, per questo motivo è diuretico e depurativo. Indicato spesso come valido alleato nell’ipertensione.

Incoraggiare il consumo di verdure è importante. Il miglior modo per rende questo approccio più dolce, soprattutto per i più piccoli, sono le vellutate di verdure.

Proviamola per:  ceci, cipolla ed erba cipollina, spinaci, porro, piselli e topinambur.

Un dolce leggero per il Carnevale?

Sfogliatine Mele e Cannella

Dopo aver sbucciato e tagliato le mele a spicchi, stendiamo la nostra pasta sfoglia (tenendola su un foglio di carta forno su una teglia) e disponiamo le fette di mela al centro, coprendo tutto ma lasciando un paio di centimetri dai bordi. Ripieghiamo quindi i bordi su se stessi, formando come un piccolo muretto perimetrale.

Prendiamo un po’ di marmellata Bio e spennelliamola sulle mele. Dopodiché prendiamo un tuorlo, sbattiamolo e spennelliamolo sui bordi della sfoglia.

Prendiamo quindi la teglia con la nostra sfogliatella e inforniamola a 180 gradi per circa 10-12 minuti, finché bella dorata.

Lasciamo raffreddare un attimo e spolveriamo con della cannella in polvere.