Seguire Metodo 3 Emme in estate

dieta-estate-metodo3emme-alimentazione

Dopo un anno di sforzi per mantenersi in forma e giungere preparati alla prova costume, ecco che sta arrivando la tanto attesa estate.

Molti, una volta entrati nella stagione calda, tirano un sospiro di sollievo e si lasciano andare, recuperando nel giro di un paio di settimane tutti i chili che avevano abbattuto e perdendo la linea a lungo cercata.

Niente di meno sensato!

Perché, come è sbagliato nelle altre tre stagioni sottoporsi a diete stremanti e a incredibili privazioni, così è sbagliato sciogliere le briglie all’improvviso. Il rischio, infatti, è quello di annullare tutti gli sforzi fatti.

Oggi ci concentreremo proprio sui vari motivi per i quali seguire Metodo 3Emme in estate è una scelta intelligente. Poi vi forniremo alcuni consigli riuscirci senza troppi sforzi.

 

 

Perché Metodo 3 Emme è perfetto per l’estate

Iniziare il 3Emme nella stagione estiva è un’ottima idea. Infatti, anche se può sembrare impossibile, è bene sapere che molte persone ingrassano proprio durante l’estate.

Vediamo insieme quali sono le motivazioni che stanno alla base di questo fenomeno.

  1. Della prima ragione abbiamo già parlato, ma la ripeteremo: spesso, una volta arrivati alla prova costume dopo una stagione di rinunce e sacrifici, ci si lascia andare e si cambia radicalmente alimentazione.

 

  1. In estate molti di noi perdono l’appetito, ma, invece che prepararsi dei pasti più leggeri, finiscono con il mangiare solo quando gli va, improvvisando spuntini che alla fine si rivelano essere letali per la linea.
  2. Infatti, quando non abbiamo una organizzazione precisa della nostra alimentazione e mangiamo solo a seconda della voglia momentanea, finiamo col fare digiuni prolungati e assumere snack ipercalorici.
  3. In estate è piacevole intrattenersi in compagnia di amici, in occasione di aperitivi e cene: due dei nemici giurati della sana alimentazione. Con l’aperitivo, infatti, ci illudiamo di fare un pasto leggero, mentre invece ci rimpinziamo di stuzzichini, che ingrassano senza nutrire.
  4. In estate si abbandonano le attività sportive praticate durante il resto dell’anno, come l’allenamento in palestra o in piscina.

È per questo che l’estate si presta ancor più delle altre stagioni come periodo per seguire un percorso alimentare sano ed equilibrato, come Metodo 3 Emme.

 

 

Speciali accorgimenti da seguire durante il percorso

Ora vogliamo fornirvi alcuni consigli su some seguire Metodo 3Emme durante l’estate.

  • Nella stagione calda, a causa della forte sudorazione, si ha una perdita maggiore di liquidi e sali minerali. Per ripristinarli possiamo:
  1. Aumentare il consumo di frutta e verdura, alimenti ricchi di acqua e di sali minerali.
  2. Preferire una cottura capace di mantenere inalterato l’apporto di minerali.
  3. Consumare cibi freschi, più ricchi in acqua.
  4. Bere almeno due litri di acqua al giorno. Se vi riesce difficile, aiutatevi variando con tè (fatti in casa), spremute, tisane e infusi. Ce ne sono di tantissimi tipi e, con un po’ di impegno, diventerà una piacevole abitudine.
  • In estate può passare la voglia di cucinare. Mettersi ai fornelli sembra una costrizione. Prendete la situazione di petto, mettendo più fantasia nei piatti che preparate.

Per esempio, potete tagliare gli alimenti in forme geometriche e variarli nei colori. Anche l’occhio vuole la sua parte. E l’estate è la stagione perfetta per sbizzarrirsi con piatti sfiziosi e coloratissimi. Un esempio? Se svuotate un mezzo cocomero, reinserite la polpa tagliata a cubetti e aggiungete pezzi di pesche, albicocche e melone. Vi divertirete e otterrete una portata attraente e gustosa.

Da non dimenticare, poi, che la colorazione degli alimenti è data dalle proprietà che possiedono. Quindi più cibi diversi si assumono, maggiore è il numero dei nutrienti messi a disposizione del nostro corpo.

  • Anche se passate molto tempo fuori casa, non dimenticate i 5 pasti quotidiani: colazione, spuntino di metà mattina, pranzo, spuntino di metà pomeriggio e cena. La scusa che siete in spiaggia non vale: la mattina ci sarà sempre il tempo di preparare un’insalata di riso, un pinzimonio o una macedonia di frutta da portare con voi per pranzo. E non saltate la colazione! Non farla ci spinge involontariamente ad assumere maggiori calorie nelle ore successive.
  • Consumate meno sale e preferite quello iodato. Scegliete sempre i condimenti a base di spezie e, solo se necessario, usate olio extra vergine di oliva biologico.
  • Fate più attenzione alla conservazione degli alimenti.

 

Un’estate all’insegna del benessere

Se sceglierete di intraprendere questo percorso nella stagione calda, vi godrete un’estate all’insena del benessere. Non ci saranno risultati solo in termini di linea, ma anche di regolarità ed equilibrio psico-fisico. Insomma, la qualità della vostra vita migliorerà sensibilmente.

E voi, avete mai pensato di seguire Metodo 3Emme o un programma alimentare durante la stagione estiva?

Parlatene col vostro erborista di fiducia o chiedeteci consiglio! Siamo qui per voi.