Le Proprietà della Zucca

proprietà_zucca

La zucca è un ortaggio con ottimi valori nutrizionali e molte proprietà che fanno bene alla salute e alla forma fisica.

Scopriamo quali sono in concreto i benefici che il suo consumo può garantire.

 

I benefici nutritivi e terapeutici

La zucca è innanzitutto un alimento ipocalorico, il suo apporto è pari a 17 calorie ogni 100 grammi di polpa. Tra i suoi componenti principali annoveriamo la presenza delle vitamine A, B, E, e del betacarotene.

Il betacarotene presente nella zucca ha proprietà preventive nei confronti dell’insorgere di diverse patologie; da non sottovalutare i benefici che derivano dalla sua capacità di contrastare i radicali liberi, sostanze altamente pericolose per il nostro organismo. Ma il betacarotene ha anche altre proprietà: protegge il sistema circolatorio, è antinfiammatorio e, rappresenta un ottimo alleato nel rallentare l’invecchiamento delle cellule del corpo umano.

Ricordiamo inoltre, che il betacarotene è anche una sostanza antiossidante dalle provate proprietà antitumorali. È stato dimostrato che la zucca possiede proprietà che contrastano il diabete e l’ipertensione. Oltre a queste proprietà, aggiungiamo i benefici che essa apporta all’organismo per quanto riguarda il rilassamento, gli effetti diuretici e quelli sedativi. Fin dai tempi più antichi alla zucca si sono attribuite proprietà calmanti, indicata per chi soffre di ansia, nervosismo ed insonnia. La stessa polpa costituisce un ottima sostanza lenitiva in caso di scottature ed infiammazioni della pelle.

La zucca è anche un ortaggio ricco di minerali come calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco. In ultimo troviamo una discreta quantità di fibre e una vasta gamma di aminoacidi tra cui ricordiamo l’arginina, la tirosina, il triptofano, l’acido aspartico e l’acido glutammico.

I semi di zucca

Anche i semi di zucca apportano benefici all’organismo, principalmente riconducibili alla cucurbita, uno dei suoi principi attivi più rilevanti che sembra avere un ruolo attivo nel contrastare i disturbi della prostata. Possiamo infatti affermare che i principi attivi contenuti nei semi di zucca svolgono un attività preventiva nei confronti dell’apparato urinario sia maschile che femminile.

Possono essere consumati in vari modi: cotti al forno (sconsigliabile in quanto perdono la maggior parte delle loro proprietà), lasciati seccare qualche giorno e consumati crudi una volta sbucciati. Anche la tostatura con conseguente aggiunta di sale è uno dei tipi di trattamenti a cui vengono sottoposti i semi di zucca che spesso si trovano in commercio. Dall’uso dei semi possono trarre beneficio anche le donne in quanto utili nella prevenzione della cistite.

 

La zucca in cucina

La zucca si consuma cucinata al forno, al vapore, nel risotto o nelle minestre, fritta nella pastella. Si abbina benissimo a spinaci, formaggi, salsiccia, mandorle, funghi e tartufi, ideale per il ripieno dei famosi tortelloni alla zucca.

Quando acquistate una zucca è importante che sia soda e ben matura: il picciolo deve essere morbido e ben attaccato alla zucca. La buccia deve essere priva di ammaccature e deve emettere un suono sordo se le si danno dei leggeri colpetti.

Se la comprate già affettata o a tocchetti, accertatevi che il frutto sia ben maturo e sodo e che il pezzo tagliato non sia asciutto, mentre i semi dovranno essere umidi e scivolosi.

La zucca va conservata in ambiente buio, fresco e asciutto anche per tutto l’inverno; la zucca in pezzi invece, si conserva in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente e va consumata velocemente poiché tende a disidratarsi. La sua polpa può essere anche congelata, meglio se preventivamente sbollentata.

 

Ricetta per l’insalata calda di zucca

Per ultimo, suggeriamo una semplice ricetta a base di zucca. Veloce e davvero gustosa!

Ecco cosa ci occorre:

  • Mezza zucca
  • 2 cespi di radicchio
  • 4 cipolle rosse
  • 50 g di gherigli di noce
  • 2 rametti di rosmarino

Innanzitutto sbucciate le cipolle, tagliatele a spicchi e cuocetele a vapore per 5 minuti profumando l’acqua con un rametto di rosmarino.

Sbucciate la zucca, privatela dei semi e dei filamenti, poi tagliatela a fettine. Pulite i cespi di radicchio, eliminando la parte più dura del torsolo e le foglie esterne, spezzettateli, lavateli e sgrondateli.

Scaldate 2 cucchiai di olio in una padella antiaderente, unite il rosmarino rimasto e fate arrostire la zucca a fuoco moderato 5 minuti per parte. Tenete le fettine di zucca in caldo, pulite la padella con carta da cucina, mettetela di nuovo sul fuoco con 2 cucchiai di olio e rosolate il radicchio a fiamma vivace per 2 minuti.

Mettete nella padella con il radicchio le cipolle e la zucca, salate, pepate, spruzzate con l’aceto e mescolate delicatamente.

Cospargete con le noci tritate grossolanamente, lasciate insaporire tutto per 2 minuti e completate, se volete, con un trito finissimo di rosmarino fresco.

Il piatto è pronto, buon appetito!

 

E voi, conoscevate tutte le caratteristiche terapeutiche della zucca? Come siete soliti cucinarla?

Aspettiamo i vostri suggerimenti, lasciate i vostri commenti sulla nostra pagina Facebook!