Cellulite Addominale: cause e rimedi

Obiettivo pancia piatta: come Eliminare la Cellulite Addominale

pancia_piatta

Oggi parliamo della cellulite addominale. Scopriamone le cause, come si può prevenire e quali sono i rimedi naturali più efficaci.

 

Cause principali

Innanzitutto, elenchiamo le principali cause che portano alla comparsa della cellulite. Questo proprio perché quando si cerca di rimediare a un fastidio, comprendere da cosa deriva ci porta già a metà dell’opera. Vediamo allora da cosa può nascere questo inestetismo.

  • Alimentazione scorretta: una dieta squilibrata, ricca di grassi e condimenti è all’origine di fenomeni di ritenzione idrica e ristagno di liquidi, dovuta alla mancanza di elasticità dei vasi sanguigni.
  • Disfunzioni di tipo ormonale: l’eccessiva attività degli estrogeni può causare ritenzione idrica.
  • Abitudini posturali: scarpe inadatte, abiti troppo stretti e tutto ciò che altera la postura e ostacola la circolazione sanguigna.
  • Fattori ereditari: all’origine della cellulite esiste anche una predisposizione genetica legata a fattori come una maggiore attività ormonale, fragilità capillare e una cattiva circolazione.

A questo punto, una volta riconosciute le cause, va anche sfatata la correlazione tra cellulite e i problemi di peso e grasso corporeo: non è infatti necessario essere grassi per essere soggetti a questo fastidio; persone magre possono infatti soffrire di ritenzione idrica.

 

Rimedi e cure più efficaci: partiamo dall’alimentazione

La cellulite è normalmente riconosciuta come un fastidio legate a gambe e glutei, ma, in realtà, questo inestetismo può colpire anche la pancia. I rimedi sono generalmente gli stessi, con la differenza che possiamo compiere un’azione più mirata al punto critico.

Prima tra tutte le soluzioni troviamo indubbiamente l’alimentazione. Una dieta sana ed equilibrata è sicuramente il principio per ottenere buoni risultati.

La dieta più efficace contro la cellulite prevede alimenti proteici a basso contenuto calorico, come carni bianche. Sono inoltre consigliate le verdure cotte al vapore, come carciofi, cicoria e tarassaco, alimenti dagli effetti drenanti e disintossicanti. Non possono mancare neanche agrumi, mirtilli, ananas e peperoni. Sono caldamente consigliati anche cocomero, ciliegie, fragole e cetrioli perché ricci di acqua e ottimi antiossidanti.

Tra i cibi da eliminare, troviamo invece quelli raffinati, ovvero lo zucchero bianco e tutti gli alimenti che lo contengono e le farine bianche. Questi possono essere tranquillamente sostituiti con equivalenti integrali e il miele. Ad esempio, avena, segale e orzo biologici depurano il tratto digerente e hanno un ottimo effetto sgonfiante. I cereali grezzi sono perfetti a colazione o nelle zuppe.

Inoltre, prima dei pasti, una bella porzione di verdura ha un’azione rinfrescante, digestiva e remineralizzante.

Come spuntino o merenda possiamo preparare un bel centrifugato con tanta frutta e anche verdura. Per gli accostamenti possiamo sbizzarrirci con la fantasia!

Per un’azione drenante e sgonfiante alla sera, prima di andare a letto, è molto indicata una tisana a base di anice o melissa.

Si consiglia, infine, di bere tanta acqua, preferibilmente povera di sodio, e di eliminare invece caffè e alcool.

 

Il nostro programma fitness

Per combattere i fastidiosi cuscinetti sulla pancia, bisognerebbe associare all’alimentazione sana anche l’attività fisica. Questa, infatti, ha un effetto tonificante sui muscoli e, stirando la pelle, ne attenua gli inestetismi, soprattutto se si privilegiano le zone colpite da cellulite.

Tra gli sport più consigliati, troviamo sicuramente nuoto, jogging e acquagym, i quali migliorano la funzionalità dell’apparato cardiocircolatorio e regolarizzano la circolazione.

Ma, se non avete tempo di andare in palestra, vi proponiamo un semplice allenamento che potrete praticare anche a casa. Ora non ci sono più scuse!

Innanzitutto, procediamo a riscaldare il corpo con una bella camminata o magari qualche salto alla corda.

E ora, partiamo!

Ecco una prima serie di addominali.

  • Posizionarsi con le gambe divaricate all’altezza delle spalle
  • Flettere leggermente le ginocchia
  • Tenere glutei e addominali contratti, bacino immobile
  • Alzare le braccia all’altezza delle spalle
  • Flettere le braccia, portando le mani vicino ai muscoli pettorali
  • Girare il busto a destra e poi a sinistra, facendo attenzione a non muovere i fianchi
  • Fare tre serie da venti ripetizioni

Passiamo ora a quelli obliqui.

  • Continuare la sessione di allenamento con le flessioni laterali del busto
  • Partire dalla posizione di partenza, ovvero con le gambe divaricate all’altezza delle spalle
  • Sollevare le braccia al di sopra della testa
  • Flettere il busto lateralmente, facendo attenzione a non girare le spalle
  • Fare venti flessioni per lato, due volte

Non ci sono dubbi: il miglior modo per evitare la cellulite addominale, è uno stile di vita corretto all’insegna dell’attività fisica e di un’alimentazione sana ed equilibrata.

Per ulteriori chiarimenti i nostri nutrizionisti sono sempre a vostra disposizione.