Mangiare davanti alla TV fa ingrassare di più

alimentazione-consigli-dieta-benessere

Siamo sinceri: magiare davanti alla TV è un’abitudine che la maggior parte di noi ha.

Cenare incollati a un quiz televisivo è rassicurante e sgranocchiare qualcosa mentre si è accoccolati sul divano a guardare un film è così rilassante che fatichiamo a rinunciarvi.

Ma queste consuetudini non sono salutari per la nostra linea e per la nostra salute. Diverse ricerche dimostrano, infatti, che mangiare davanti alla TV fa ingrassare di più e, allo stesso tempo, una volta terminato il pasto il senso di fame torna a trovarci prima.

Scopriamo insieme il perché.

 

Sai quanto mangi davanti al televisore?

Che mangiare davanti al televisore acceso faccia ingrassare di più non è soltanto un’ipotesi, ma un dato di fatto supportato da vari studi e ricerche. Perché accade questo?

Alla base del fenomeno ci sono molteplici ragioni:

  • Essendo concentrati davanti alla TV, risulta più difficile accorgersi di quanto e di cosa si sta mangiando. Così finiamo con l’ingerire una dose di cibo maggiore e meno sana.

 

  • La televisione, essendo una fonte di distrazione, rende meno recettivi allo stimolo della sazietà. Ecco perché si continua a mangiare di più e per più tempo.

 

  • La TV rende più difficile il consolidamento dei ricordi legati all’assunzione di cibo, con conseguente ritorno – a breve distanza di tempo – dello stimolo della fame.

 

  • Le trasmissioni televisive sulla cucina e le pubblicità di dolciumi e spuntini trasmesse su varie emittenti stuzzicano l’appetito.

 

  • Finiti i pasti, rimaniamo attratti da ciò che stavamo seguendo in TV e tendiamo a trascorrere anche il resto della pausa pranzo seduti, trascurando di fare due passi all’aria aperta.

 

Tutti questi elementi hanno un’inevitabile conseguenza: un ingrassamento maggiore.

Uno studio condotto dalla Macquarie University di Sidney ha mostrato che mangiare davanti alla TV conduce ad immagazzinare il 50% delle calorie in più, a causa del minor senso di sazietà che porta a mangiare nuovamente poco dopo.

 

Un esperimento interessante

Per la ricerca condotta dall’Università di Sidney alcune volontarie sono state divise in due gruppi. Quelle della prima compagine hanno mangiato guardando la TV, le seconde – invece – sono state tenute lontano da distrazioni tecnologiche.

Entrambi i gruppi avevano a disposizione 20 minuti per mangiare, ma le donne del primo gruppo hanno assunto circa il 50% delle calorie in più di quelle del secondo.

Inoltre, allo scadere del tempo, le donne sono state invitate ad assaggiare crackers e biscotti. Le seconde hanno aderito alla proposta con più entusiasmo e ne hanno consumato una maggiore quantità.

Infine, quando è stato chiesto alle donne di ricordare ciò che avevano mangiato, l’esito più attendibile è stato quello delle volontarie che non erano state davanti alla TV.

L’esperimento, quindi, rafforza quanto avevamo sottolineato: mangiare davanti al televisore fa ingrassare di più.

Quindi, concentriamoci su alcune sane abitudini da adottare ogni giorno.

 

Salute in pillole

Ecco alcuni suggerimenti che consigliamo a tutti di seguire.

 

  • Televisione spenta durante i pasti.

 

  • Ogni volta che ne avete la possibilità, condividete pranzo e cena con la famiglia. La dimensione sociale del pasto è importantissima, perché gli conferisce un significato di piacere sano e influisce positivamente sul buon umore. Inoltre, grazie alle chiacchiere, è più facile rinunciare al televisore.

 

  • Al termine del pasto il divano è vietato! Stendersi immediatamente, infatti, può bloccare il processo digestivo. Via libera invece a una passeggiata all’aperto, che favorisce la digestione e libera endorfine.

 

  • Cercare di fare mente locale su quello che si è mangiato nel corso della giornata. O, ancora meglio, tenere un diario alimentare. La consapevolezza genera responsabilità. Non dimentichiamocelo!

 

  • Alla base di ogni pasto sano sta la scelta dei cibi presenti in tavola. Fondamentale è adottare un’alimentazione equilibrata e variegata, che sappia apportare al nostro organismo tutte le sostanze necessarie senza appesantirlo.

 

E voi, che rapporto avete con la TV durante i pasti? Condividete con noi e gli altri amici di Metodo 3Emme la vostra esperienza!