polpette vegetariane

Polpette che passione: idee per polpette vegetariane

Per una cena in compagnia che non sia mai banale, la polpetta si presta perfettamente.

Un piatto gioviale e dotato di infinite versioni che può essere gustato con sugo o creme; polpette fritte, cotte al forno o in padella.

La polpetta mette d’accordo tutti: è possibile infatti prepararne di vegetariane, di vegane, polpette di carne o di pesce, ma anche polpette senza glutine.

La ricetta di oggi proposta dalla Biologa Nutrizionista Dott.ssa Raffaella Silvi, sono polpette di fagioli freschi e lattuga.

Ricchi di fibre, che stimolano il metabolismo assicurando contemporaneamente il senso di sazietà, i fagioli, ed i legumi in generale, andrebbero consumati tutti i giorni.

Contengono la lecitina, fosfolipide utile in caso di ipercolesterolemia, hanno un ottimo apporto proteico e sono una miniera di calcio, fosforo, potassio e ferro.

 

Polpette che passione! Ricetta per polpette vegetariane:

 

Polpette di fagioli freschi e lattuga:

Preparazione: 30 minuti

Cottura: 1 ora e 30 minuti

Difficoltà: bassa

Adatta anche ai vegani perché senza uova e latticini.

 

Ingredienti per 4 persone:

 

300g di fagioli borlotti freschi

300g di lattuga

50g di mollica di pane raffermo

1 spicchio d’aglio (facoltativo)

2 cipolle piccole

Qualche foglia di maggiorana e salvia

6 cucchiai di olio extra vergine di oliva

farina, peperoncino in polvere, sale marino integrale q.b.

qualche foglia di insalata e qualche pomodoro a ciliegina per decorare.

 

  1. Cuocete per 1 ora i fagioli in abbondante acqua leggermente salata e aromatizzata con salvia, aglio e una cipolla affettata.
  2. Tagliate a strisce la lattuga, prima lavata, escluse alcune foglie per decorare.
  3. Tritate fine la cipolla rimasta e fatela rosolare per 2-3 minuti a fiamma bassa con poco olio, in una padella capiente con qualche fogliolina di maggiorana. Aggiungete la lattuga, un pizzico di sale, 2 cucchiai di acqua, coprite e stufate per 10 minuti.
  4. Unite i fagioli con un paio di cucchiai del loro brodo (usate il resto per una minestra). Mescolate, controllate il sale e fate evaporare l’eventuale liquido rimasto.
  5. Tritate il tutto con la mollica di pane leggermente inumidita e “strizzata” e una foglia di salvia. Controllate nuovamente di sale.
  6. Formate con il composto delle polpette rotonde, leggermente schiacciate. Passatele nella farina, premete su ciascuna un pezzettino di  foglia di maggiorana e fatele dorare da entrambi i lati con poco olio, in una padella dal fondo pesante.
  7. Servite le polpette calde o tiepide decorate con insalata e pomodorini tagliati a spicchi e accompagnate con peperoncino in polvere da aggiungere a piacere.

 

Possibili varianti, anche per diete senza glutine

 

Usate 200g di fagioli secchi precedentemente cotti (cannellini, azuki, borlotti); per le diete senza glutine sostituite il pane con qualche cucchiaio di farina di ceci; invece della lattuga provate scarola o erbette.