La Frutta Secca: un toccasana per il nostro Benessere

futtasecca_benefici

Buona e invitante, la frutta secca è ricca di proprietà ed è in grado di apportare notevoli benefici al nostro organismo. Oggi scopriamo tutte le virtù di questo alimento che, se assunto nel modo giusto, si rivela essere davvero prezioso.

 

Ecco perché fa bene alla salute

Nonostante sia questo il periodo in cui il successo di questi gustosi alimenti conosce il suo picco massimo, sarebbe auspicabile che il loro consumo si estendesse a tutto l’arco dell’anno. Trovare la frutta secca sui banchi del mercato non è un problema: è sempre in vendita. Bisogna, però, imparare a mangiarla.

La frutta secca ha un alto apporto calorico, ma bisogna fare innanzitutto una distinzione tra i grassi che fanno bene e quelli che invece sono dannosi. I grassi saturi dannosi sono generalmente quelli di origine animale, che tendono a spalmarsi sulle pareti dei vasi sanguigni. La frutta secca, al contrario, contiene molti grassi “buoni”, come gli Omega 3 che fanno bene al cuore. Un alto livello di colesterolo nel sangue può essere infatti la causa di molte malattie cardiache. I grassi della frutta secca possono aiutare a ridurre questi livelli. In particolare, quella con guscio, come noci e arachidi, è un’ottima fonte di proteine e acidi grassi che il nostro organismo non è in grado di produrre.

La frutta secca è da considerarsi dunque un alimento importante nella nostra dieta, basta non abbondare. Da ricordarsi inoltre che il suo consumo è ottimale lontano dai pasti, mentre se si prende l’abitudine di sgranocchiarla dopo pranzo o cena, l’unico effetto sarà quello di una digestione lenta e pesante.

 

Quale scegliere?

Per mantenerci in salute e garantirci il benessere, meglio nocciole, anacardi o pistacchi?

Vediamo insieme quali sono le principali tipologie di frutti e legumi che costituiscono la frutta secca e quali benefici apportano.

  • Le noci: ricche di Omega 3, rendono la pelle morbida e i capelli lucenti. Inoltre contengono triptofano, una sostanza che migliora la qualità del sonno e dell’umore.
  • Le mandorle: contengono magnesio che viene a mancare nel nostro corpo proprio nei momenti di scarsa reazione allo stress.
  • Le nocciole: sono una preziosa fonte di ferro e, di conseguenza, hanno un effetto remineralizzante ed energizzante. Consumate in maniera regolare, le nocciole contrastano il senso di spossatezza e di stanchezza, aiutano ad affrontare lo stress e compensano la perdita di Sali minerali durante il ciclo mestruale.
  • I pistacchi: sono la tipologia di frutta secca con il più alto quantitativo di potassio e vitamina A. assunti in una dieta sana ed equilibrata, contribuiscono a ridurre la pressione arteriosa e il carico vascolare sul cuore e, di conseguenza, ad abbassare lo stress. Inoltre, contengono la tiamina, un toccasana per il buonumore.
  • Le arachidi: sono la frutta secca meno grassa e una buona fonte di Sali minerali e proteine. Sono ricche di grassi “buoni” insaturi utili per il sistema cardiovascolare.
  • I pinoli: sono una scorta di calcio e magnesio. Ricchi di ferro, sono indicati a chi soffre di anemia.

 

Proprietà e benefici: a chi fa bene mangiarla

Naturalmente senza glutine, dunque adatta per i celiaci e senza colesterolo, la frutta secca è davvero un concentrato di benessere utile in diverse situazioni, vediamone qualcuna:

  • Contro la stitichezza: tutta la frutta secca contiene proprietà lassative conferite dalla quantità di fibre che favorisce il transito intestinale, giovando anche in caso di emorroidi.
  • Azione ipocolesterolemizzante: la fibra contenuta nella frutta secca limita l’assorbimento di colesterolo a livello intestinale.
  • Per lo sport: la frutta secca viene spesso consigliata a chi fa sport, proprio perché la grande quantità di Sali minerali in essa contenuta è utile per reintegrare il bilancio idro-salino a seguito di un allenamento.
  • Per il benessere dei capelli: ricca di zinco, la frutta secca aiuta a favorire la ricrescita dei capelli grazie all’azione di questo minerale che favorisce i processi di crescita del capello.
  • Azione benefica sul fegato: gli Omega 3 svolgono un’azione antinfiammatoria ed evitano l’accumulo di sostanze e colesterolo superflui che possono sovraccaricare questo organo.

Queste sue qualità benefiche rendono la frutta secca adatta anche a particolari categorie di persone.

Innanzitutto, è un alimento importante nella dieta di vegetariani e vegani, poiché costituisce una fonte di proteine e grassi saturi in mancanza di carne e pesce.

L’assunzione della frutta secca è molto utile anche in gravidanza per sfruttarne l’effetto lassativo contro la stitichezza che, in questo particolare momento della vita di una donna, si presenta più volte.

Non per tutti:

Non sempre però la frutta secca si rivela un alimento utilizzabile. Ci sono infatti anche categorie di persone che si devono astenere dal consumarla. Per esempio chi soffre di problemi renali, chi segue regimi dietetici altamente ipocalorici e i diabetici, che devono evitarla per l’alto contenuto di zuccheri. Ancora, a chi soffre di colite e di malattie che impongono una dieta priva di fibre.

 

In conclusione possiamo affermare che, se assunta in dosi moderate e scelta solo quella fresca e non modificata industrialmente, la frutta secca rappresenta un alimento di prim’ordine È una fonte inestimabile di energia, ci aiuta a migliorare la qualità della vita e aumenta il quantitativo di sostanze nutritive e protettive, come vitamine, fibre e Sali minerali.

 

E voi, conoscevate tutti gli innumerevoli benefici della frutta secca? Come siete soliti consumarla?