Esercizi per Combattere il Mal di Schiena

esercizi mal di schiena

Ecco un altro articolo dedicato all’attività fisica. Oggi ci concentriamo sulla schiena, una parte del nostro corpo spesso dolorante che può essere rafforzata con alcuni esercizi specifici. Vediamo, quindi, come combattere il mal di schiena attraverso l’esercizio fisico.

 

3 esercizi per rinforzare il dorso

  1. Seduti su una sedia, divaricate leggermente le gambe e poggiate comodamente il dorso sullo schienale. Una volta assunta la posizione corretta, piegate il busto in avanti – il più possibile – fino a toccare le caviglie. Una volta raggiunta l’estensione massima, tornate nella posizione di partenza. Ripetete l’esercizio almeno 10 volte, controllando la respirazione e mantenendo la posizione piegata per qualche secondo.
  2. Sdraiati a terra, con la schiena appoggiata al pavimento, portate le ginocchia al petto e trattenetele – aiutandovi con le braccia – per 5/7 secondi. Tornate nella posizione di partenza e ripetete sempre per una decina di volte.
  3. Seduti a terra, con una gambe allungata e l’altra flessa, distendete il busto il più possibile fino a toccare le caviglie. Fate attenzione a non piegare le ginocchia e, una volta ottenuta l’estensione massima, mantenetela per qualche secondo. Dopo di che ritornate alla posizione iniziale e ripetete il tutto coll’altra gamba. Una volta terminato il ciclo ripetetelo almeno 5 volte.

Questi esercizi vi aiuteranno ad allungare i muscoli della schiena e ad allenarla. Così i dolori imputabili all’eccessiva rigidità verranno contenuti e vi sentirete più sani e in forma. Provate a ripeterli quotidianamente e dopo quindici giorni noterete la differenza.

 

Allungamenti per la schiena da fare in ufficio

Se lavorate alla scrivania per molte ore e avete paura di non riuscire a svolgerli la sera potete optare per una soluzione diversa. Mentre siete in ufficio, ogni due ore, prendetevi un momento per allungare la schiena. Ecco tre suggerimenti per voi:

  1. Alzatevi in piedi e, con le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle, inarcate la schiena senza flettere le ginocchia. Fate attenzione, però, perché è importante che questo movimento non vi provochi dolore. Per evitare che ciò accada potete seguire con lo sguardo il movimento. Cosa significa? Che mentre inarcate il dorso, dovete fare in modo che anche la testa segua lo stesso movimento. E per esserne certi provate a immaginare una curva e a farla col vostro corpo. Quando avrete raggiunto la massima estensione trattenete la posizione per qualche secondo. Dopo di che tornate eretti e respirate profondamente.
  2. Ancora una volta, mettetevi in piedi e aprite leggermente le gambe. Appoggiate le mani sulla vita, formando una sorta di triangolo coi gomiti. Facendo attenzione a mantenere fermo il bacino, ruotate il busto verso destra fino a raggiungere la massima estensione possibile. Ripetete lo stesso movimento nella direzione opposta. Fate il tutto molto lentamente, cercando di mantenere la posizione per almeno cinque secondi.

Se ripeterete questi esercizi almeno tre volte nell’arco della giornata, allora ridurrete di molto i dolori alla schiena causati dall’errata postura che spesso assumiamo stando seduti. E ricordatevi sempre di concedervi qualche momento di relax, magari alla sera, da trascorrere distesi su una superficie piana (come il letto, un tappeto oppure un divano rigido) con la schiena ben appoggiata al suolo.

 

Allenare la schiena a non affaticarsi

Spesso i dolori alla schiena sono causati da movimenti o posizioni errate. Questo, col passare del tempo, può causare un fastidio che andrà a ledere non solo la nostra condizione fisica quotidiana, ma lo stato di stress generale dell’organismo. Ecco perché allenare il dorso e aiutarlo nella fase di defaticamento è molto importante. Provate a fare questi semplici esercizi a casa vostra e vedrete la differenza!