Dieta Anti Età: come Rallentare l’Invecchiamento e mantenersi in salute

invecchiamento_pelle

Una dieta anti età, non è nient’altro che un regime alimentare composto da alcuni nutrienti che aiutano a combattere l’invecchiamento della pelle.

Esistono in natura dei potentissimi alimenti in grado di rallentare di molto l’avanzamento dell’età biologica di ogni individuo, proprio perché contengono centinaia di sostanze con attività antiossidanti.

 

Quali sono gli alimenti antiossidanti?

È la solita lotta ai radicali liberi. Quindi, spazio a nuove abitudini: assumendo con maggior consapevolezza alimenti che sono già presenti sulle nostre tavole, si può fare molto per contrastare l’invecchiamento.

Per mantenere una pelle giovane e fresca, è dunque necessario rifornirla di antiossidanti, in quanto possono aiutare a mantenere il corpo in forma. Ci aiutano, infatti, a prevenire malattie cardiache, cancro, diabete, e molti altri disturbi che si manifestano a causa dell’avanzare dell’età.

Vediamo quali sono i cibi principali ricchi di sostanze utili a mantenere la nostra pelle giovane.

  • Il cioccolato fondente: ricco di polifenoli, alleato della dieta equilibrata è un vero toccasana goloso per tenere alla larga i radicali liberi, abbassare i livelli di pressione e colesterolo. Via libera anche alla deliziosa cioccolata calda, che per contenere l’apporto di grassi e calorie, dovrebbe essere preparata con l’acqua e non con il latte.
  • ceci: legumi gustosi ricchi di vitamine del gruppo B, alleate preziose contro il processo di invecchiamento di cellule e tessuti.
  • La zucca: ricca di vitamina C e betacarotene, utili per contrastare l’azione dei radicali liberi.
  • pistacchi: una gustosa fonte di omega 6, alleati molto efficaci per la prevenzione di molte malattie dell’apparato cardiovascolare.
  • Il salmone: grazie al suo contenuto di grassi omega 3, questo pesce, da cucinare preferibilmente al vapore o alla piastra senza l’aggiunta di altri condimenti grassi, è l’ideale per mantenere in piena forma arterie e pelle.
  • lamponi: frutti rossi dalla dolcezza inaspettata, contrastata da una nota acidula unica, ricchi di vitamina C, dall’azione antiossidante contro l’azione dei radicali liberi.
  • Le bacche di Goji: frutti di un arbusto di origine tibetana, dall’elevato contenuto di vitamina C, toccasana contro l’invecchiamento.
  • pomodori: protagonisti della dieta mediterranea, perfetti come condimento per le insalate ma anche per dare un tocco di colore e una nota acidula e agrodolce a molte preparazioni più complesse, i pomodori sono una miniera di antiossidanti, grazie al contenuto di licopene.
  • kiwi: migliorano il transito gastrointestinale, hanno un’azione diuretica, sono una miniera di vitamina C e di polifenoli, molecole anti-ossidanti capacità di proteggere le cellule dai danni provocati dai radicali liberi e di stimolare il sistema immunitario.
  • I fagioli neri: in vista di una efficace dieta anti età, fate scorta di fagioli neri. Questi piccoli legumi sono ricchi di fibre e antiossidanti, che vi aiuteranno a contrastare gli effetti e il processo d’invecchiamento.

 

Qualche regola a tavola: vegetale è meglio

È molto importante sapere che, per contrastare l’invecchiamento, è meglio preferire le proteine vegetali e i cereali integrali, ridurre le dosi di carboidrati raffinati e abbondare con le verdure: le proteine, in particolare quelle vegetali provenienti da legumi e derivati della soia, stimolano la produzione di alcuni ormoni che favoriscono la riduzione della massa grassa e hanno un particolare effetto anti-aging. Associate alle verdure fresche ricche di fibre e vitamine, l’effetto antiossidante è assicurato, sia a livello cellulare che cutaneo. Tra le proteine animali invece meglio scegliere pesce e carni bianche, perché pare che quelle rosse abbiamo un ruolo nell’accelerare l’invecchiamento. Per quanto riguarda i carboidrati, poi, i cereali integrali sono ricchi in fibra, a basso contenuto di amido e di zuccheri semplici e a basso indice glicemico.

Altro suggerimento importante è quello di fare pasti equilibrati e distribuiti lungo l’arco della giornata. Questo evita sbalzi glicemici che favoriscono i processi infiammatori dell’organismo e garantisce un miglior funzionamento del metabolismo, che normalmente tende a ridursi con il passare degli anni.

E, per finire, praticate tanta attività fisica! Se si incrementa la massa magra – a discapito di quella grassa – si attiva il metabolismo e di conseguenza bruciamo più calorie. In questo modo è possibile mantenere la produzione e i livelli degli ormoni e delle sostanze umorali chiave dell’invecchiamento.

 

Un consiglio in più: la relazione tra mente e corpo

Invecchiare è un processo naturale, da cui non si può sfuggire: iniziamo a notare i cambiamenti nel nostro corpo, nel metabolismo, nell’aspetto e, perché no, anche nel nostro modo di pensare. L’interazione tra mente e corpo è intensa e profonda, e sta alla base di molte tecniche per rallentare i processi di invecchiamento.

Uno dei modi per combattere l’invecchiamento è infatti quello di ridurre il più possibile lo stress.  L’uomo può sopportare stress ambientali anche molto forti ma se questi si prolungano troppo nel tempo, la risposta dell’organismo produce un esaurimento fisico e mentale.

In quest’ottica l’arte del rilassamento diventa fondamentale.

Ma non stiamo parlando del rilassamento inteso come poltrire nel divano davanti al televisore, ma come tranquillità della mente, che non si attanaglia in paure o ansie.

Tecniche di rilassamento come la meditazione e il training autogeno sono di grande aiuto.

Inoltre, bisogna sapere che, come il corpo, anche il cervello ha bisogno di esercizio. La longevità è strettamente legata alla propria attività intellettuale.

Come tenere allenato il cervello?

Assicuratevi di imparare cose nuove, interessatevi alle cose che avete intorno, trovate nuove ispirazioni.

Insomma, è importante tenere la mente attiva, nutrire le proprie passioni e interessi.

 

In definitiva, il modo migliore per restare vitale e in salute più a lungo è cambiare alcune abitudini e migliorare il proprio stile di vita. Assicuratevi sempre di avere incluso nella vostra dieta quotidiana gli alimenti indispensabili che consentono di mantenere il benessere nel tempo.

E voi, conoscete altre fonti di antiossidanti naturali?