Consigli per un Aperitivo Light

consigli_aperitivo_light

Alzi la mano ci non ama fare aperitivo. L’happy hour è un momento di puro relax da condividere in compagnia, ma ha un rovescio della medaglia: l’alto numero di calorie che si rischia di accumulare tra bevande e stuzzichini. Meglio evitare? No, non c’è bisogno di rinunciare. L’importante è fare attenzione a ciò che si mangia.

Oggi vi proponiamo qualche ricetta e consiglio per un gustosissimo aperitivo light.

 

Cosa concedersi senza rovinare la linea

Innanzitutto è opportuno evitare i grandi classici che si trovano su tutti i banconi dei locali, ossia patatine, noccioline e salatini. Per avere un’idea del “peso” di queste sfiziosità, basti sapere che 30 grammi di chips, una porzione che si mangia in un battibaleno, contengono circa 160 kcal, una buona dose di grassi e sale. Valori simili anche per salatini e taralli, mentre le arachidi tostate salate ne contengono ancora di più. Altro alimento su cui sarebbe meglio non buttarsi sono le tortillas – patatine di mais giallo – magari accompagnate da formaggio fuso.

Via libera invece alle verdure grigliate che saziano e sono ricche di fibre, oltre che gustose. Sì anche alle crudités, come carote, finocchi, lattuga belga, sedano, ma anche a sottaceti o olive. Sì alla pasta, ma facendo attenzione al tipo di condimento che la arricchisce.

Riguardo le bevande, inutile ricordare che sarebbero da prediligere i cocktail analcolici, migliore tra tutti il succo di pomodoro, che ha pochissime calorie. Se non siete del tutto convinti, sappiate che un Margarita, servito solitamente in calici da 33 cl, ha in media oltre 550 Kcal!

 

Leggero ma con gusto

Rimanere in forma non significa dunque rinunciare al piacere, ma prestare semplicemente attenzione a ciò che si mangia e si beve. È infatti possibile fare scelte più salutari.

Vi suggeriamo allora alcune ricette light, veloci e senza cottura che vi permetteranno di non essere presi dai sensi di colpa per aver trasgredito la dieta.

  • Spiedini avocado light: Tagliate l’avocado a dadini e spruzzatelo con del succo di limone per evitare che diventi marrone nel giro di tre secondi. Infilzate quindi un pezzo di avocado e mezzo pomodorino ciliegia. Spolverate con un pizzico di pepe e servite bello fresco.
  • Cetriolo e salmone: Tagliate il cetriolo a fettine spesse circa 5mm a adagiateci sopra una fettina di salmone affumicato. Guarnite con un ciuffetto di aneto fresco.
  • Bicchierini pinzimonio: Prendete dei bicchierini da vodka, oppure anche delle tazzine da caffè. Sul fondo mettete un cucchiaino di condimento che preferite per il vostro pinzimonio (classico olio e aceto). Tagliate quindi tutte le verdure (carote, sedano, cetrioli, peperoni, ecc.) a fiammiferi e mettetele dentro al bicchierino. Prendete infine un ravanello con foglia, fate una piccola incisione a metà e mettetelo sul bordo del bicchiere.
  • Pomodorini ripieni light: Tagliate i pomodorini ciliegia a metà e togliete il ripieno con un cucchiaino. Riempiteli con del tonno e decorate con basilico fresco.
  • Baccelli ripieni: Lavate bene i baccelli di piselli o fave e apriteli seguendo la linea verticale del lato ricurvo verso l’interno. Riempiteli con del formaggio light spalmabile insaporito con un trito di erba cipollina. Tagliate a fettine sottilissime dei ravanelli e infilatele nel baccello in senso verticale.
  • Involtini primavera super light: Tagliate due carote con il mandolino nel senso verticale in modo da ottenere delle strisce lunghe. Fate lo stesso con gli asparagi o con una zucchina. Stendete ora uno strato sottilissimo di yogurt, mettete un filo di erba cipollina e adagiateci sopra una striscia di asparagi. Quindi arrotolate e fermate con uno stuzzicadenti.

 

E da bere?

Per rendere l’aperitivo davvero light, niente superalcolici. Perché non provare con dei gustosi centrifugati? Bevande fresche e dissetanti, con mille proprietà benefiche.

Eccone qualche esempio.

  • Centrifugato di pompelmo, cetriolo e menta: La semplicità a volte premia e questo centrifugato è tra i più dissetanti e gustosi di tutti. Mettete nella centrifuga 2 mele e 2 pere mature: aggiungete alla fine un cucchiaino di succo di limone. Niente zucchero: la frutta usata per questo centrifugato è molto dolce!
  • Centrifugato di ananas, mele e sedano: Un centrifugato rinfrescante e depurativo, grazie alle proprietà dell’ananas e del sedano. Mettete nella centrifuga due fette di ananas fresco, due gambi di sedano e una mela.
  • Centrifugato di kiwi, sedano e melone giallo: Proprietà dissetanti e depurative sono due delle caratteristiche di questo centrifugato. Mettete due kiwi, due gambi di sedano e due fettine di melone giallo nella centrifuga: volete dare un pizzico speziato in più? Aggiungete un pezzettino di radice di zenzero!
  • Centrifuga di avocado, sedano e lime: Usate mezzo avocado da centrifugare con 4 gambi di sedano e un lime. Per renderlo ancora più fresco aggiungete della mentuccia a qualche cubetto di ghiaccio!
  • Centrifugato pompelmo, mela e papaia: Prendete un pompelmo rosa, centrifugatelo con una mela verde e aggiungete mezza papaia. Se non riuscite a trovare la papaia usate solo pompelmo e mela e aggiungete un pizzico di cannella.

 

Cosa ne pensate del nostro aperitivo light? Se volete suggerirci anche voi qualche ricetta vi aspettiamo anche sulla nostra pagina Facebook!