Conosciamo il Dottor Mariani, ideatore del Metodo 3Emme

dimagrimento esempioMetodo 3Emme è nato dalle ricerche effettuate dal Dottor Mauro Mario Mariani in campo nutrizionistico. Un’esperienza che gli ha permesso di sviluppare un programma efficace non solo per perdere peso preservando la massa magra, ma per imparare un nuovo stile di vita sano ed equilibrato.

Il Dottor Mariani, chirurgo specializzato in angiologia, è docente di nutrizione biologica presso numerose Università e Associazioni. Abbiamo deciso di presentarvelo, facendovi ascoltare la sua voce.

Un’intervista che ci aiuta a capire meglio il Metodo 3Emme attraverso le parole del suo ideatore. 

 

Come nasce Metodo 3Emme?

R. Nasce dalla mia esperienza ventennale nel mio ambulatorio. Io sono un medico, specialista in angiologia. L’angiologia è la specialità che studia le malattie della circolazione, angiòs in greco sta per vaso. Le malattie vascolari sono la prima causa di malattia e morte nei paesi occidentali. In Italia il 40% dei decessi è dovuto ad ictus ed infarto. Si calcola che ogni 33 secondi c’è un ricovero in ospedale dovuto a problemi legati alla circolazione. Circa il 20% della spesa farmaceutica italiana è destinato a farmaci per il sistema cardiovascolare. Si tratta di una vera e propria emergenza. tra i fattori di rischio più importanti che conducono alla patologia cardiovascolare sottolineiamo in primis quelli legati alla cattiva alimentazione: Obesità, Insulino-resistenza/ diabete, Aumento dei trigliceridi, Aumento del colesterolo LDL, Diminuzione del colesterolo HDL, Ipertensione, Ipercoagulabiltà, Aumento degli acidi urici. L’aggregazione di due o più di queste patologie, ognuna delle quali è già di per sé un fattore di rischio cardiovascolare, conduce alla Sindrome Metabolica.

La cattiva alimentazione oggi assume un ruolo evidente nell’indurre la Sindrome Metabolica, ecco perché da Angiologo divento Mangiologo! Il cibo cura, riequilibra, sostiene, rafforza, depura, se scelto e combinato nel modo giusto! “FUNZIONALI” sono quei cibi che “oltre ad avere un adeguato contenuto nutrizionale, sono riconosciuti come agenti benefici per una o più funzionalità sull’organismo e portano a un miglioramento dello stato di salute, di benessere o a una riduzione del rischio di malattia”.

Inversamente i cibi spazzatura sono gli alimenti ultraraffinati, talvolta arricchiti di grassi idrogenati, di zucchero e/o sale, ad alto contenuto calorico (empty calories = calorie vuote dicono gli americani… vuote non tanto perché dannose…) ed a basso contenuto in nutrienti. Tutti i cibi confezionati e raffinati hanno poche fibre e un concentrato di calorie che non utilizziamo e che finiscono alla lunga per causare diabete, ipercolesterolemia ed obesità. Senza contare che gli alimenti raffinati, dall’apporto nutritivo basso, sono tutt’altro che poveri di calorie.

Inoltre quando mangiamo “normale” mettendo sul piatto un cibo confezionato significa che stiamo assumendo conservanti, stabilizzanti, addensanti, gelificanti ed emulsionanti, esaltatori di sapidità, sostanze aromatizzanti artificiali, alimenti per lieviti, agenti di rivestimento, acidificanti, antiagglomeranti, polveri lievitanti, antischiumogeni, sali di fusione, agenti di trattamento delle farine, etc… Tutte queste sostanze alla lunga non sono innocue, “caricando” il nostro organismo di tossine.

Mangiamo senza nutrirci e per questo è indispensabile cambiare rotta utilizzando una strategia Nutraceutica con cibi ed integratori naturali che possano garantire l’apporto di tutte le sostanze nutritive proprio mentre iniziamo a disintossicare il nostro organismo.

Per questo ho messo a punto un Metodo che risulta essere la più efficace strategia detossificante ed antiossidante, avendo come caposaldo l’assunzione di frutta e verdura cinque volte al giorno sostenuta da Nutraceutici.

 

Quali sono i principi di base del Metodo 3Emme?

Il Metodo 3EMME nasce dall’esigenza di riproporre un nuovo Stile di Vita, indurre l’organismo a nuove abitudini alimentari e comportamentali affinché si possa ripristinare, mantenere e possibilmente potenziare uno stato di benessere e tornare a seguire la Dieta Mediterranea, fatta di alimenti come frutta e verdura di stagione, cereali integrali, legumi e olio extravergine di oliva, dieta designata patrimonio immateriale dall’Unesco nel 2010 proprio per le sue caratteristiche salutari. Nella Dieta Mediterranea la carne rossa non c’è e neanche le farine raffinate.

Oggi purtroppo in famiglia e nelle mense scolastiche ci si allontana sempre più dalla Dieta Mediterranea e spesso si fa un grande abuso di cibi troppo ricchi di zuccheri, si mangiano troppi grassi “strani” come l’olio di palma contenuto in tutti i prodotti confezionati, e non ultimo troppe proteine animali. Il Metodo 3EMME attraverso un Reset mira a Disintossicare l’organismo, minimizzando le funzioni metaboliche e riproponendo una giusta funzione gastro-intestinale con un’ottimale Depurazione e Drenaggio di tutti i tessuti e organi ad attività emuntoriale con escrezione aspecifica delle tossine.

L’obiettivo primario del metodo è quello di ripristinare, regolarizzare, stimolare e mantenere l’attività escretoria degli organi emuntori. Dopo i primi sette giorni del Reset si riparte con uno svezzamento graduale (Restart), dove tutti i cibi andranno ad essere reinseriti con logica di Cronologia e di Scelta. La durata è di quattordici giorni in cui vengono reinserite le Proteine animali: carni bian­che e pesci magri e di piccola stazza, e vegetali: legumi con i cereali privi di glutine (farina di Riso Mais e Grano Saraceno).

Giunti a questo punto si insegnano, in ventuno giorni, le giuste “combinazioni” (Remix) reintroducendo i Carboidrati con glutine (Frumento, Farro, Kamut, Orzo) di farina integrale, alternandoli con quelli privi (Riso, Mais e Grano saraceno). A tutti questi alimenti definiti “funzionali” aggiungeremo anche uova e prosciutto che andranno assunti singolarmente, monopiatto, e dopo aver mangiato come Starter un piatto d’insalata cruda.

Si creano così le basi per raggiungere uno stile di vita “ideale” (Regular), basato sul ritorno alla Dieta Mediterranea che porterà ad una diminuzione del peso corporeo nelle persone in so­vrappeso e obese, e il raggiungimento di un equilibrio psico-fisico anche nelle persone normopeso.

 

A chi consiglia di seguire il programma?

A tutti, nessuno escluso, proprio perché mira ad un’efficace disintossicazione e a ripartire con nuove regole per mantenere il benessere raggiunto.

 

Qual è il ”segreto” del Suo Metodo?

Sicuramente l’utilizzo di un integratore esclusivo di aminoacidi altamente assimila­bili, il NOVA SUPERFOOD. Questo prodotto composto dall’accoppiamento degli aminoacidi essenziali della Klamath con quelli del Baobab consente di creare un eccel­lente apporto di sintesi proteica con proteine predigerite ed altamente assimilabili. In pratica la presenza degli aminoacidi essenziali del Bao­bab completato con la potenzialità della Klamath soddisfa in toto la richiesta di sintesi proteica da parte dell’organismo poiché sono aminoacidi altamente assimilabili e in questa maniera l’organismo utilizza in modo armonico tutte le sostanze ad esso indispensabili durante un programma disintossicante; si elimina così l’“effetto yo-yo”, la situazione che determina l’aumento della massa grassa a scapito di quella magra dopo diete ipocaloriche sbilanciate.

L’obiettivo del METODO 3EMME è di diminuire la quantità di grasso e non la parte magra (componente muscolare) del corpo. Nelle diete disintossicanti, liquide e fruttariane, protratte nel tempo per sette o più giorni, oltre le auspicate tre fasi di Disintossicare, Depurare e Drenare, si verifica un’importante perdita di peso. Il rischio che si viene a creare in tutte le diete disintos­sicanti, ipocaloriche e sbilanciate, per la mancanza di adeguato apporto proteico, è un calo ponderale dato, oltre che dalla perdita dei liquidi in eccesso e della massa grassa, anche da un pericoloso e inutile depauperamento della massa magra (com­ponente muscolare), cosa che non avviene assolutamente nel METODO 3EMME grazie al NOVA SUPERFOOD.

 

Se la sente di dare ai lettori qualche consiglio per integrare i ritmi quotidiani con il nuovo stile di vita introdotto grazie al programma?

La persona che si propone al METODO 3EMME avrà il sostegno, fase per fase, di schemi che durano sette giorni per il Reset, quattordici giorni per il Restart, e ventuno per il Remix, con ogni suggerimento quotidiano di come comportarsi.

 

Perché Metodo 3Emme fa bene a tutti, a prescindere dalla necessità più o meno pronunciata di perdere peso?

Perché il nuovo stile di vita guadagnato in sei settimane farà dire a tutti: “non mi sono mai sentito così bene!”.

 

mauro mario marianiIl Dottor Mauro Mario Mariani, medico chirurgo, è specialista in angiologia. Da sempre si interessa di Ossidologia, nuova disciplina medica che studia l’azione dei danni provocati dai radicali liberi.

La Sua lunga esperienza per le Strategie Detossificanti ha determinato la creazione di un Metodo da lui definito 3EMME che, con la premessa–promessa di Mantenere la Massa Magra, sblocca a livello metabolico l’organismo riproponendo nuove abitudini salutari.

É docente di Nutrizione Biologica presso la Scuola di Omeopatia, Omotossicologia e Discipline Integrate per Medici ed Odontoioatri dell’A.I.O.T. – Associazione Medica Italiana di Omotossicologia e presso il Master di Nutrizione Clinica dell’A.I.N.U.C. – Accademia Italiana di Nutrizione Clinica. È Professore a Contratto di Nutrizione Biologica presso Università degli Studi della Calabria al Master in Fitoterapia Clinica. E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche ed ospite di importanti trasmissioni televisive in qualità di nutrizionista.

 

Vi ricordiamo che potete contattare direttamente il Dottore per ricevere consigli e suggerimenti personalizzati.