Combattere l’Influenza grazie a un’Alimentazione Corretta

influenza

È possibile evitare l’influenza mangiando? L’alimentazione fa parte dell’abc della salute e vi sono alimenti che possono rinforzare il nostro sistema immunitario.

Evitare gli sbalzi di temperatura e coprirsi bene non sono gli unici trucchi che aiutano ad allontanare l’influenza: anche un’alimentazione corretta può contrastare l’attacco del tanto temuto virus.

 

Gli alimenti essenziali per prevenire i fastidiosi sintomi dell’influenza

La dieta è fondamentale per prevenire e combattere l’influenza. La nostra alimentazione svolge un ruolo di primo piano contro i malanni di stagione. Ecco perché è importante riuscire a scegliere gli alimenti giusti per affrontare in maniera corretta il presentarsi dei sintomi influenzali. Ma possiamo fare anche di più: è possibile rafforzare il nostro sistema immunitario attraverso determinati cibi, affinché riesca a difenderci meglio dai virus influenzali. Ci sono delle regole ben precise da rispettare, per quanto riguarda il regime alimentare. Vediamole insieme.

  • Non saltate mai la prima colazione che deve essere energetica e ricca di vitamine.
  • Meglio non stare molte ore a digiuno perché l’organismo s’indebolisce. Fate degli spuntini, magari a base di frutta.
  • La verdura va consumata a pranzo e a cena, meglio se accanto a secondi leggeri e contorni cotti.
  • È importante bere molta acqua tra un pasto e l’altro, perché idrata e contribuisce a eliminare le scorie dal nostro organismo.
  • Mangiare sempre cose diverse: i pasti devono essere il più possibile variati per apportare tutti i nutrienti indispensabili al rinforzo delle difese dell’organismo.

 

È altrettanto importante, per la prevenzione dell’influenza, che la nostra alimentazione sia varia ed equilibrata. Questo è possibile farlo se rispettiamo la stagionalità, ad esempio non dovremmo trascurare di mangiare cavolfiori, cavoli e broccoli. Si possono consumare crudi, sbollentati in acqua o passati in padella. Da evitare, invece, di farli cuocere a lungo, perché perderebbero le loro sostanze nutritive. Altre verdure da tenere presenti nella stagione invernale sono: ravanelli, radicchio, sedano, porri, zucche e carote.

La frutta che più ci può aiutare per un’azione preventiva è l’arancia, la quale, insieme agli altri agrumi, abbonda di vitamina C. Naturalmente, non bisogna mai rinunciare neanche a mele e pere.

Ci sono anche alcune spezie, che svolgono un’azione antimicrobica e aiutano il nostro corpo a produrre calore. Fondamentali le tisane, soprattutto quelle a base di echinacea, che sono immunostimolanti, e quelle a base di anice e cumino, che svolgono un effetto lassativo.

 

Gli oli essenziali e l’aromaterapia

Il modo più corretto per utilizzare i rimedi naturali offerti dall’aromaterapia e dagli oli essenziali è la diffusione aerea dell’ambiente, che si ottiene lasciando cadere con 5-6 gocce nell’apposito erogatore. Se preferiamo invece godere dei profumi della natura attraverso un bagno caldo, poniamo 4-5 gocce nella vasca in cui stiamo per immergerci. Infine, possiamo anche ricorrere all’applicazione cutanea: utilizzare 2-3 gocce in un cucchiaino di crema neutra.

Vediamo quali sono i principali oli essenziali adatti a questo impiego:

  • Gli oli essenziali di Benzoino: questo olio essenziale costituisce un ottimo rimedio naturale contro l’influenza. È una pianta considerata un po’ magica per le sue proprietà equilibranti, sia a livello psichico che organico. Risulta molto efficace per scacciare i malumori e i sintomi dell’influenza. Da assumere quando ci sentiamo spossati e con i primi inizi di raffreddamento.
  • Gli oli essenziali di Cannella: l’olio essenziale di Cannella è particolarmente indicato per prevenire e curare gli “acciacchi” da freddo (colpi d’aria, umidità, sbalzi di temperatura). Ottimo stimolante ed energizzante, è un vero e proprio supporto quando ci sentiamo debilitati e nelle fasi in cui lo stato influenzale sembra non abbandonarci più.
  • Gli oli essenziali di Eucalipto: è uno dei migliori febbrifughi, è antisettico, balsamico, antivirale (stimola le difese dell’organismo), può essere utilizzato in tutte le manifestazioni influenzali, nelle malattie da raffreddamento, nelle sinusiti. Un vero e proprio toccasana per l’intero organismo e per dare energia alla nostra mente.

 

Rimedi naturali: fitoterapia

Anche la fitoterapia è una soluzione efficace per difendersi dal virus e velocizzare la guarigione.

Ecco quali sono le piante medicinali il cui utilizzo è maggiormente benefico per lasciarsi sconfiggere dall’influenza.

  • L’echinacea è un ottimo rimedio naturale fitoterapico per potenziare il sistema immunitario. La sua azione, infatti, stimola l’aumento delle cellule per le difese immunitarie che eliminano i “nemici” esterni. Da utilizzare in ogni caso di indebolimento con presenza di primi sintomi influenzali e soprattutto durante le fasi acute.
  • La propoli svolge un’ottima azione immunostimolante, antibatterica e antivirale. È utile soprattutto per chi ha la gola delicata, che si infiamma facilmente, e per chi in inverno soffre spesso di tosse recidiva.
  • Se siamo vulnerabili soprattutto nelle vie respiratorie e soffriamo di tosse, riniti, faringiti, il carpino bianco è il rimedio naturale che fa al caso nostro.
  • L’erbacomacchia o erba dei cantoni deve il suo nome alla fama di rimedio contro le laringiti acute e croniche, con abbassamento di voce. Ha un effetto mucolitico e antinfiammatorio ed è pertanto il rimedio naturale indicato nelle bronchiti. È molto utile anche per tutte quelle persone che soffrono di mal di gola ricorrenti.

 

Questi rimedi sono naturali, assolutamente economici e senza effetti indesiderati. Converrebbe almeno provarli per verificarne l’efficacia.

 

I nostri nutrizionisti sono sempre a vostra disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento. Veniteci a trovare anche sulla nostra Pagina Facebook!