Coloranti alimentari e iperattività

coloranti alimentari pericoli

Oggi vogliamo dedicare il nostro articolo a un tema che ci sta molto a cuore: i coloranti alimentari. Come sapete, molto spesso non poniamo la dovuta attenzione alle etichette dei cibi che acquistiamo finendo con l’immettere nel nostro organismo sostanze nocive. Ecco perché abbiamo deciso di ripetere anche qui – proprio come abbiamo fatto nel nostro libretto – alcune indicazioni fondamentali rispetto ai coloranti alimentari.

 

I coloranti alimentari pericolosi

Come stabilito dall’Unione Europea il 20 luglio 2010, esiste un elenco di coloranti alimentari potenzialmente dannosi che possiamo trovare in molte derrate alimentari. La loro pericolosità deriverebbe dal fatto che queste sostanze, se ingerite, rischiano di incidere negativamente sull’attenzione e l’attività dei bambini. Anzi, è stato rilevato che esse hanno un effetto diretto su quella che viene definita iperattività infantile. Ecco perché è bene evitare questi coloranti.

Inoltre, dobbiamo sempre ricordarci che il modo migliore per restare in salute è quello di imparare ad alimentare il nostro corpo seguendo i principi della cosiddetta nutraceutica. Un’altra valida ragione per evitare queste sostanze, preferendo al posto loro alimenti capaci di offrirci il nutrimento necessario per restare in salute.

Prima di darvi qualche suggerimento pratico, ecco l’elenco completo dei coloranti che tutti noi – adulti e/o bambini – dovremmo evitare:

  1. E102 Tartrazina (contenuto in frappè, macedonie e sorbetti);
  2. E104 Giallo di Chinolina (contenuto in torte di compleanno);
  3. E110 Giallo Arancio S, Giallo tramonto (contenuto nelle torte);
  4. E122 Azorubina – Carmoisina (contenuto in frappè, macedonie e sorbetti);
  5. E124 Rosso Cocciniglia – Rosso scarlatto (frappè, macedonie e sorbetti);
  6. E129 Rosso Allura AC (contenuto nelle torte).

*Regolamento (CE) n. 1333/2008

 

Imparare a sostituire i coloranti con alimenti sani

Abbiamo ripetuto più volte che Metodo 3Emme si fonda sulla nutraceutica per insegnare alle persone come rimanere in forma e dimagrire, dando al proprio corpo tutto ciò di cui ha bisogno. Ecco perché il percorso è adatto a tutti, adulti e bambini. Perché grazie ad esso è possibile offrire al proprio organismo i composti necessari per il suo benessere.

Quindi, ripetiamo alcune sane abitudini da tenere a mente:

  1. Assumere almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno
  2. Variare l’alimentazione
  3. Evitare cibi preconfezionati
  4. Preferire alimenti di stagione
  5. Non abusare di alcolici, bevande gassate e/o zuccherate, dolci e condimenti

Cinque facili accorgimenti che ci aiutano a perdere peso e a sentirci meglio. Per qualsiasi informazione vi invitiamo a rivolgervi al vostro erborista di fiducia, oppure a chiedere ai nostri esperti. Ovviamente, potete contare anche su di noi. Contattateci attraverso l’apposito modulo o sulla nostra pagina di Facebook. Siamo a vostra disposizione!