Aquagym: uno sport per tutti!

aquagym

Oggi parliamo di attività fisica, concentrandoci su uno sport che piace a molte persone: l’aquagym. Una disciplina che si svolge in acqua e, per questo, davvero adatto a chiunque. In questo articolo consoceremo la sua storia e gli effetti benefici che ha sul nostro organismo.

 

Aquagym, un po’ di storia

La ginnastica in acqua ha origini antichissime, nonostante la sua diffusione sia avvenuta in tempi relativamente recenti. Questo sport, infatti, si è affacciato sul panorama italiano ed estero verso la metà degli anni 80, anche grazie al contributo dell’attrice nostrana Eleonora Vallone.

Questa prima versione dell’attività ginnica in vasca era nota come GymNuoto (o GymSwim, in inglese) e fece da apripista all’aquagym vera e propria che nacque circa dieci anni dopo come evoluzione dell’aerobica made in USA.

Il motivo della sua nascita è presto detto: per sopperire all’impatto che l’attività a terra creava sull’organismo (soprattutto in soggetti poco allenati), si pensò di ripetere gli esercizi aerobici in acqua. E il gioco fu fatto!

Le caratteristiche principali di questa disciplina sportiva sono 3:

  1. Un basso livello dell’acqua, che non deve arrivare oltre l’ombelico;
  2. L’utilizzo di attrezzi specifici (come il tubo galleggiante, ad esempio);
  3. L’esecuzione di esercizi aerobici a ritmo di musica.

 

Perché l’aquagym fa bene alla salute

Questa disciplina è perfetta per dimagrire e rimettersi in forma, perché genera una duplice azione tonificante e snellente. Il suo plus è costituito dall’attrito esercitato dall’acqua, che aiuta anche a stimolare la circolazione e agisce favorevolmente sulla cellulite.

Uno sport, l’aquagym, che ha effetti sia sul piano estetico che funzionale. Sì, perché si tratta di un allenamento intenso ma non dannoso per l’organismo. Quindi, possiamo godere dei suoi benefici senza sforzarci eccessivamente. Ecco perché si tratta di uno sport adatto a tutti.

 

L’aquagym oggi

Oggigiorno, visto l’enorme successo riscosso da questa disciplina, è possibile praticare aquagym in tutte le strutture che dispongono di una vasca. Non solo piscine, dunque, ma palestre, centri di dimagrimento specializzati e stazioni termali.

Oltre a corsi tradizionali – quelli, cioè, realizzati in acqua bassa e con l’ausilio di specifici attrezzi da usare a ritmo di musica – sono nate numerose varianti. Questo ventaglio di soluzioni è perfetto per rispondere alle esigenze più disparate, sia in termini di intensità di allenamento che di necessità soggettive.

Ecco perché ci sentiamo di consigliarla a tutti: giovani e meno giovani, sovrappeso e non. Insomma, l’aquagym fa bene alla salute e può essere una valida soluzione da praticare mentre seguite Metodo 3 Emme. Perché non provate anche voi?