Anemia: Sintomi, Cause e Rimedi naturali

anemia

L’anemia è una particolare patologia che interessa lo stato di salute del sangue. Oggi ne scopriamo insieme sintomi e cause, e vediamo come nei casi più lievi come alcuni semplici rimedi naturali possano contribuire al ripristino dei normali valori.

 

Cos’è l’anemia e quali sono le cause scatenanti?

Per anemia si intende la carenza nel sangue di globuli rossi in grado di trasportare un adeguato quantitativo di ossigeno ai tessuti.

Ne esistono diverse forme, a seconda del fattore scatenante, e di conseguenza esiste una vasta gamma di sintomi. Un paziente anemico potrebbe essere affetto da una forma di anemia passeggera oppure da una patologia piuttosto grave, a lungo termine. Infatti, anche se l’anemia è abbastanza comune, talvolta può essere problematico diagnosticarla e trattarla a causa delle differenti possibili cause.

L’anemia è una della malattie che più comunemente si manifestano in caso di insufficienza alimentare. Sebbene una della principali cause dell’anemia sia una dieta povera di ferro, molti pazienti sviluppano questa malattia perdendo sangue a causa delle emorroidi oppure perché non assumono il giusto quantitativo di vitamine quali l’acido folico e vitamina C. L’anemia potrebbe essere spia di della presenza di altre patologie e malattie croniche come il cancro.

 

Sintomi

Il sintomo principale della maggior parte delle anemie è l’affaticamento, non a caso viene anche definita “sangue stanco”. Generalmente gli altri sintomi includono:

  • Debolezza
  • Pelle pallida (compresa diminuzione del colorito di labbra, gengive, palmi delle mani, palpebre)
  • Irritabilità
  • Piedi e mani freddi
  • Capogiri
  • Dolori al petto
  • Accelerazione del battito cardiaco in seguito a un leggero sforzo
  • Disturbi del sonno

Inizialmente l’anemia può essere tanto leggera da non venir considerata. Ma i sintomi aumentano man mano che le condizioni peggiorano.

Dunque, quando cominciate ad avvertirne, consultate il vostro medico per una valutazione.

 

Prevenzione e rimedi naturali

Molti tipi di anemia non possono essere prevenute. Ma ci si può aiutare a evitare quelle da deficienze di ferro o vitamine, se si segue una dieta sana e variegata, che includa cibi ricchi di ferro, acido folico e vitamina B12.

I cibi ricchi di ferro includono:

  • Carne
  • Frutta secca
  • Muesli
  • Legumi, spinaci, barbabietole, broccolo e cavoli
  • Cioccolato fondente
  • Succo di arancia o di limone
  • Spigole, seppie, cozze, vongole e ostriche

Alla larga anche dai latticini che a causa del calcio riducono l’assorbimento del ferro. Per gli amanti della barbabietola rossa, assumere per un mese due bicchieri al giorno aiuta a rigenerare il sangue. L’ortica invece stimola la produzione di globuli rossi grazie all’alto contenuto di ferro e vitamina C, così come i frutti di acerola. Utile anche il tarassaco, che può essere consumato come estratto fitoterapico o sotto forma di tisana. I semi di aneto invece possono essere tritati e usati come condimento o semplicemente masticati.

Attenti alle diete e agli integratori.

Attenzione all’utilizzo “fai da te” di integratori di ferro o multivitaminici che contengano ferro. L’utilizzo di questi prodotti è appropriato solo nei casi in cui una dieta bilanciata non sia sufficiente. Non è opportuno assumerli se si è semplicemente stanchi e non si ha un reale bisogno di ferro. Anche una quantità troppo elevata di questo minerali può essere nociva.

 

 

In conclusione, se decidiamo di tenere qualche semplice accorgimento e attenzione in più, possiamo prevenire e curare i disturbi dell’anemia, ma in questi casi è comunque sempre necessario consultare il parere di un esperto che ci indirizzi verso la soluzione migliore.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento, i nostri nutrizionisti sono a vostra disposizione.